"/>
giovedì 14 dicembre 2017 14:23:39
omnimilano

VISITA PAPA,MONZA ‘SENZ’AUTO’ E LIMITE VELOCITÀ 30 KM/H:PRESENTATI PIANI ACCESSO  

10 marzo 2017 Cronaca
 Il 25 marzo Papa Francesco celebrerà la messa nel Parco di Monza. La città, spiega una nota dell’amministrazione, “si è attivata per organizzare al meglio, in stretta collaborazione con le autorità preposte, la partecipazione annunciata di centinaia di migliaia di fedeli. Il Comune in collaborazione con l’Arcidiocesi di Milano, ha inoltre promosso una serie di iniziative culturali e solidali a cui tutti i cittadini sono invitati”. Il programma è stato illustrato oggi in Comune dal sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, alla presenza tra gli altri di monsignor Bruno Marinoni dell’arcidiocesi di Milano e di monsignor Silvano Provasi, arciprete del duomo di Monza. Tutte le informazioni e le ordinanze sono da oggi disponibili sul sito del Comune (www.comune.monza.it). I cittadini oltre al sito potranno anche chiamare lo 039.2372101 attivo 24 ore che sarà implementato nei prossimi giorni con info sempre più approfondite su accessi, divieti, programmi. “Siamo pronti – ha detto il sindaco – a far sì che tutto, il 25 marzo, avvenga nel miglior modo possibile affinché questo momento straordinario venga vissuto con gioia da tutti coloro che vorranno parteciparvi. La nostra città non sarà blindata ma ben organizzata per consentire a tutti di vivere l’evento serenamente e in piena sicurezza. La scelta di celebrare la ‘messa di popolo’ a Monza, credo rappresenti un segno di attenzione nei confronti di una comunità in cui alberga una ricchezza in termini di solidarietà e di persone che si dedicano a chi ha più bisogno”.
Fitto il piano delle iniziative culturali e solidali promosse da Comune e Curia di Milano, in collaborazione con Triplae: si comincia domenica 12 marzo, con una corsa non competitiva al parco di Monza in collaborazione con gli oratori monzesi, la White Run; si prosegue a mezzogiorno, all’Oasi di San Gerardo, con un pranzo per i più bisognosi organizzato da Caritas Monza, a cura dello chef stellato Vincenzo Cipolla. Il 16 e il 22 marzo sarà la volta di serate al cinema con i film di Ermanno Olmi sul cardinal Martini e di Daniele Lucchetti su Papa Francesco, quest’ultimo preceduto da un documentario, “Straniero io?” che ha già riscosso successo sulla buona integrazione a Monza. Infine una mostra fotografica che si terrà dal 23 marzo all’Arengario dedicata alla figura dei papi nella cinematografia, in collaborazione con la Curia di Milano.
Il 25 marzo il traffico privato a Monza sarà vietato, ad eccezione dei mezzi di soccorso ed emergenza, dalle 8.30 alle 20. Deroghe saranno concesse per motivi di lavoro con certificazione, per chi si reca negli ospedali cittadini, per chi deve raggiungere strutture alberghiere con prenotazione e altri soggetti elencati nelle ordinanze pubblicate da questa mattina sul sito del Comune di Monza. Chi potrà circolare dovrà rispettare il limite dei 30/kmh, velocità che dovrà scendere a 10/kmh in presenza di flussi di pedoni diretti alla messa. Il trasporto sarà comunque attivo, anche se subirà delle variazioni di percorso in funzione dei vincoli posti dal piano di accessibilità.
I pellegrini – spiega l’amministrazione di Monza – potranno raggiungere il luogo della messa solo con treno, bus GT organizzati dalle parrocchie, in bicicletta o a piedi. All’interno del Parco si potrà entrare solo a piedi, ad eccezione dei disabili. All’interno del parco dovranno essere rispettate tutte le norme di sicurezza fornite dalle autorità. In treno i pellegrini giungeranno alle stazioni di Monza, Lissone, Arcore e Villasanta. Il servizio straordinario allestito da Trenord, che prevede decine di treni straordinari, è consultabile su www.trenord.it; dalle stazioni sono stati allestiti percorsi pedonali fino all’area della Messa; solo da Arcore, vista la distanza, è previsto un collegamento con bus navetta fino al centro di Villasanta.
I parcheggi per i bus saranno collocati in aree contraddistinte da diversi colori. Sono disponibili più di 2500 posti autobus in diverse aree dislocate all’Autodromo, a Monza, a Villasanta, ad Arcore e a Biassono. I park Azzurro e Arancio saranno in Autodromo con due accessi indipendenti; Verde nell’area Viale Elvezia – Viale Cesare Battisti; Rosso per Corso Milano – via Borgazzi; Viola per via Foscolo; Blu per l’area Palaiper-stadio-fiera; Giallo per le aree di Villasanta (Zona Ipermercato Gigante e area industriale); Rosa area industriale di Arcore; Marrone area industriale Biassono.
L’accesso alle aree di parcheggio per bus GT, nelle quali vige il divieto di circolazione assoluto, avviene previo accreditamento gestito dalla Diocesi di Milano e dal sito Web allestito da Monza Mobilit
Per chi utilizzerà la bici sono state identificate aree in prossimità del Parco di Monza dove sarà possibile lasciare le biciclette e proseguire verso il Parco a piedi. I luoghi sono: palazzo della Provincia di via Grigna; Istituto Pime di Via Lecco; Oratorio Santa Gemma; Oratori di Vedano e di Biassono. Gli accessi pedonali utilizzati sono tutti quelli del Parco nei comuni di: Monza, Villasanta e Vedano e si trovano sugli itinerari segnalati. I disabili e altre categorie con mezzi propri entreranno dall’Autodromo dagli accessi posti a Nord-Est del Parco (Porta San Giorgio, Curve di Lesmo). Il 25 marzo sarà sospeso il servizio di raccolta rifiuti e resterà chiusa la piattaforma ecologica cittadina.

Condividi questo articolo