"/>
lunedì 21 agosto 2017 12:17:52
omnimilano

Visita del Papa, per Messa a Monza anche 20mila stalli per le bici. Pronta ‘app’ con tutte le informazioni

11 febbraio 2017 Cronaca

Uomini, donne, giovani e meno giovani. Sono 800 i rol, i responsabili organizzativi locali che questa mattina affollavano il centro ambrosiano di via Sant’Antonio e la chiesa attigua per l’incontro organizzato dalla diocesi per comunicare le indicazioni da seguire per la visita di Papa Francesco il prossimo 25 marzo. Vengono da tutte le parrocchie della diocesi ambrosiana e saranno i “testimonial” dell’incontro. A loro, infatti, è stato raccomandato di non ridursi “a burocrati”, ma di interpretarsi “come promotori della visita del Papa, accogliendo la sfida di portare tutta la comunità all’incontro col Papa”. “Dovete far capire bene a tutti coloro che sono disponibili o curiosi dell’incontro con il Papa che il faccia a faccia è insuperabile. Non ci sono televisioni che tengano. I mass media sono utilissimi, ma per gente del popolo come me non sono forse così necessari. Bisogna far prevalere il faccia a faccia”, l’invito del cardinale Angelo Scola ai ‘Rol’. Per Scola “incontrare il Papa di persona, anche se dentro una grande folla, è un’esperienza che segna la nostra vita e ci dà entusiasmo e gioia per continuare”. È, infine, “un gesto per superare la frattura tra la fede e la vita”.In sostanza, il compito dei Rol, segnalati dai parroci, sarà quello di raccogliere le iscrizioni per la partecipazione alla messa che Bergoglio celebrerà nel parco di Monza e di assegnare un capogruppo per ogni 49 iscritti che sarà responsabile dei pass d’ingresso all’area e “garantirà” per il suo gruppo per snellire i controlli di sicurezza ed evitare le code. I mezzi di trasporto per raggiungere Monza sono tre: la bicicletta, il treno e il pullman. Per ogni comune di provenienza verrà indicato un mezzo preferito, ha spiegato Monsignor Bruno Marinoni, vicario episcopale per gli affari generali. In linea di massima, per i comuni che sono a meno di 5km dalla stazione il mezzo preferito è il treno, per quelli che stanno a una distanza superiore ai 5 km si potrà scegliere tra bus e treno. Posto che nessuno potrà accedere al parco con i mezzi, saranno messi a disposizione 20mila parcheggi per le biciclette con degli stalli al di fuori del parco. Saranno invece 3mila i parcheggi messi a disposizione per i pullman e si sta lavorando per avere un parcheggio sulla pista dell’autodromo. Sarà facilitato l’ingresso per coloro che presentano gravi disabilità.  Intanto è pronta anche l’app “Papa a Milano” tra gli strumenti che quanti vogliono partecipare alla visita del Pontefice del prossimo 25 marzo potranno utilizzare. Sviluppata e donata da Soluzione srl, scaricabile gratuitamente dagli store Android e Apple, la app, mostrata stamani in occasione dell’incontro al Centro ambrosiano con i responsabili organizzativi locali, è ricca di contenuti spirituali, informazioni tecniche, documenti, notizie utili e si rivolge sia ai fedeli che a quanti, come gli 800 ‘rol’ che stamani hanno incontrato l’arcivescovo Scola, è coinvolto nell’organizzazione dell’evento.

Condividi questo articolo