"/>
martedì 24 ottobre 2017 00:33:21
omnimilano

Viale Monza, arrestato 33enne fuggito dopo schianto. Nell’incidente domenica mattina ha perso la vita un uomo

1 maggio 2017 Cronaca

E’ stato arrestato ieri sera il conducente dell’auto coinvolta nello scontro di domenica mattina in viale Monza nel quale ha perso la vita un uomo di 57 anni. Si tratta di un italiano di 33 anni italiano che risulta essere il compagno della proprietaria dell’auto. Il giovane dopolo scontro si era recato all’ospedale di Rho.

Nel merito questa mattina si è espresso anche il sindaco Giuseppe Sala, che ha giudicato l’omissione di soccorso di “un comportamento veramente tremendo, per fortuna però la polizia locale di Milano si è dimostrata un’altra volta all’altezza ed è stato identificato subito”.

Nel dettaglio, intorno alle 7 di domenica mattina una Nissan Qashqai e una Audi A7 si sono scontrate frontalmente all’altezza di via Popoli Uniti. Nell’impatto, l’uomo a bordo della Nissan è rimasto incastrato nelle lamiere da dove è stato poi estratto in gravissime condizioni. E’ deceduto poco dopo in ospedale. La vittima è Livio Chiericati, nato nel 1959 e residente a Cornaredo. La polizia locale, in particolare, sta cercando di chiudere l’indagine partendo dalla proprietaria dell’auto, una donna italiana. L’Audi non risulta rubata. Il conducente rischia l’incriminazione per omicidio stradale mentre la dinamica dell’incidente resta ancora da chiarire: le due auto si sono schiantate una contro l’altra, non è però chiaro chi dovesse cedere la precedenza.

“Ringrazio il grande lavoro della Polizia Locale che ha permesso di risolvere in meno di 12 ore questo caso. Si confermano le statistiche dell’unità che svolge queste indagini che riesce a individuare il 90 per cento delle omissioni. Comunque continuiamo a registrare un aumento delle omissioni di soccorso, piccole e grandi, e questo deve far riflettere, anche rispetto alla legge dell’omicidio stradale”. Così l’assessore comunale alla sicurezza Carmela Rozza in merito al 33enne accusato di omissione di soccorso.

Condividi questo articolo