"/>
mercoledì 18 luglio 2018 10:53:40
omnimilano

Via Palmanova, sgomberati 12 appartamenti occupati

14 giugno 2018 Cronaca

La Polizia di Stato questa mattina a Milano ha sgomberato i 12 appartamenti occupati abusivamente in via Palmanova 59. “Si è provveduto – fa sapere la Questura in una nota – al censimento degli abitanti delle unità abitative, occupate abusivamente, e si è provveduto al loro allontanamento d’intesa con Metropolitane Milanesi che sta provvedendo alla messa in sicurezza. Il servizio è stato predisposto dal Questore di Milano Marcello Cardona, Autorità tecnica di Pubblica Sicurezza, allo scopo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica con un dispositivo coordinato dal Dirigente dell’Commissariato Monforte/Vittoria e, per l’impiego dei nuclei di Forza Pubblica dislocati nelle vie adiacenti, da parte del Dirigente del Commissariato Garibaldi Venezia in considerazione dell’elevato numero di persone coinvolte. Il servizio è iniziato alle ore 08:00 con un briefing operativo dove sono state pianificate nei dettagli le modalità d’intervento. L’intervento è iniziato alle ore 9:00 e si è sviluppato sui due piani che interessano lo stabile con gli appartamenti occupati, con l’accesso del personale della Polizia di Stato dislocato ad ogni singolo piano e diretto, ognuno, da un funzionario per poter effettuare le operazioni di controllo in modo simultaneo con l’ausilio dei Vigili del Fuoco per aprire le abitazioni chiuse”. “L’attività della Polizia di Stato – prosegue il comunicato stampa – sia all’interno del blocco abitativo che lungo via Palmanova e via Cesana, svolta da personale della Questura con l’Ufficio Prevenzione Generale, DIGOS, Squadra Mobile, dei Commissariati, della Divisione Anticrimine, dell’Ufficio Immigrazione, dell’Ufficio Tecnico Logistico, del Reparto Volo, del Reparto Prevenzione Crimine, Reparto Mobile, Polizia Scientifica, e unità cinofile, ha visto la chiusura temporanea dell’uscita della tangenziale ‘Palmanova’ per consentire il regolare svolgersi dello sgombero. Lo sgombero è stato effettuato con l’impiego nell’arco dell’intera giornata di 500 uomini della Polizia di Stato, con l’ausilio dei militari dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, della Polizia Locale e del Comune di Milano per provvedere, con la Protezione Civile, all’eventuale collocazione dei nuclei familiari richiedenti, individuando idonea sistemazione alloggiativa. Il Questore di Milano ha voluto ringraziare i Dirigenti e tutto il personale in servizio con i Vigili del Fuoco intervenuti per la delicata gestione dello sgombero con particolare riferimento all’episodio, conclusosi positivamente, che ha visto un 60enne italiano inquilino abusivo sostare in bilico sulla finestra dell’appartamento al quarto piano per più di tre ore”.

Condividi questo articolo