"/>
domenica 19 novembre 2017 16:47:12
omnimilano

VIA FARINI,EX DIPENDENTE LANCIA MOLOTOV IN NEGOZIO KEBAB: ‘VENDETTA’ PER DISSIDI

13 giugno 2016 Cronaca

Ha lanciato una molotov nel negozio di kebab dove aveva lavorato. Una ritorsione per vecchi dissidi lavorativi costata l'arrestato a un egiziano 30enne, con precedenti, ritenuto responsabile del tentato incendio del locale di un connazionale in via Farini.
L’uomo, in particolare, si è reso responsabile del lancio di due bottiglie in vetro all’interno del locale, la prima vuota, l’altra contenente del liquido infiammabile ed uno stoppino, al quale era stato dato fuoco. Quest’ultima, infrangendosi, ha provocato un principio di incendio, subito domato dai presenti. Prima di darsi alla fuga a piedi, il 30enne è stato però riconosciuto quale ex dipendente dell’attività. Le ricerche, scattate immediatamente dopo la segnalazione al 112, hanno permesso di rintracciarlo nei pressi della sua abitazione.
Arrestato dai carabinieri, è stato condotto a “San Vittore”, dovrà rispondere di tentato incendio aggravato. Le motivazioni del gesto sarebbero riconducibili a rancori legati a vecchi dissidi lavorativi.

Condividi questo articolo