"/>
giovedì 16 agosto 2018 15:38:15
omnimilano

Via Cavezzali, sgomberati gli abusivi nel ‘fortino della droga’
70 persone in questura per accertamenti

5 aprile 2018 Cronaca, Politica

Intervento di sgombero della polizia, dalle prime ore di stamani, nello stabile di via Cavezzali 11. Dalle 5 di questa mattina la Questura di Milano sta dando esecuzione agli ordini di liberazione, emessi dall’Autorità Giudiziaria, degli appartamenti occupati abusivamente. Si sta procedendo al censimento degli abitanti delle unita’ abitative abusivamente occupate, provvedendo al loro allontanamento, d’intesa con i proprietari dei locali che dovranno assicurare la loro messa in sicurezza. 

70 PERSONE IN QUESTURA – Durante lo sgombero di stamani in via Cavezzali sono stati controllati circa un centinaio di appartamenti, abitati prevalentemente da nordafricani e africani, a partire dalle 5 con numerose forze dell’ordine tra Polizia, Carabinieri, Polizia Locale, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Settanta persona saranno portare in questura per gli accertamenti del caso, molti appartamenti illegalmente occupati saranno messi in sicurezza e restituiti alla proprietà. Per questore Marcello Cardona, presente sul posto, si tratta di una “operazione, pezzo dopo pezzo, per il recupero della legalità”. Con l’intervento di oggi è quindi possibile “recuperare un pezzo di territorio che era una grande lacrima per la nostra città”, ha commentato. Il questore ha parlato di una “situazione di degrado pazzesco, su un palazzo di 8 piani almeno 3-4 sono completamente abusivi, li chiuderemo, lastreremo gli appartamenti e la proprietà dovra’ farsene carico”. Riguardo alle condizioni di degrado dello stabile, Cardona ha commentato: “Finora ci sono stati sgomberi parziali e non come ora che diamo alle proprieta’ il loro titolo. Si e’ consentito che l’illegalità andasse avanti. Vogliamo consentire ai proprietari di prendersi le proprie proprietà e sistemarle”.  

SALA: PIÙ CONTROLLI DOVE C’È ILLEGALITÀ  – “Era uno sgombero atteso e programmato e ne avevamo parlato anche con la Prefettura e Questura al tavolo della settimana scorsa. Credo che le cose debbano essere fatte così, senza clamore. Però è il momento di intensificare i controlli dove è acclarato che c’è illegalità. Niente grandi annunci, niente clamore ma è momento in cui bisogna fare di più e c’è aspettativa dei residenti dei quartieri di una nostra capacità di intervenire e così faremo. Sempre in coordinamento con Questura e Prefettura. Noi segnaliamo problematiche che ci arrivano dai cittadini e loro decidono come intervenire”. Il Sindaco Giuseppe Sala ha commentato così lo sgombero avvenuto alle 5 di questa mattina in Via Cavezzali, nel residence ribattezzato il “fortino” della droga, in zona Via Padova.
Xcol24

Condividi questo articolo