"/>
domenica 24 giugno 2018 14:46:58
omnimilano

Via Brioschi, 20enne uccisa a coltellate: polizia arresta tranviere, l’uomo ospitava la giovane a casa

7 febbraio 2018 Cronaca

Uccisa stamani a coltellate una 20enne in via Brioschi, Jessica Valentina F., sul posto è intervenuta la Polizia arrestando un tranviere 40enne italiano. La giovane da poco era ospite presso la casa dove l’uomo vive con la compagna. La coppia stamani, dalle prima informazioni, avrebbe avuto un violento litigio. L’omicidio è avvenuto in un appartamento di Via Brioschi 93, la vittima è stata trovata senza vita con tagli e ferite in varie parti del corpo. Era ospite della coppia, il tranviere è stato sospettato essere l’autore del fatto e la compagna è stata portata in Questura, non è chiaro se fosse presente al momento dell’uccisione. La vittima è una giovane che sembra avere avuto un passato difficile alle spalle. La coppia si era trasferita da non molto nel palazzo, anche per questo poco conosciuta dai vicini. L’appartamento di via Brioschi dove la giovane è stata uccisa è situato al secondo piano della scala 11 di un palazzo di dipendenti Atm dove il tranviere abitava con la moglie. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto passeggiare l’uomo e la vittima insieme in un giardino della zona. La vittima, Jessica Valentina Faoro, era ospite della coppia. A quanto sta emergendo dalle indagini stamani l’uomo sarebbe sceso nel cortile coi vestiti sporchi di sangue dicendo al portinaio “Ho una ragazza morta in casa”. Avrebbe quindi chiamato lui stesso i soccorsi. Dalle prime ricostruzioni la ragazza è stata aggredita dal 40enne dopo un tentativo di approccio avvenuto dopo l’uscita della moglie da casa. Davanti al rifiuto di Jessica, ci sarebbe stata da parte sua una reazione violenta. Sul posto è intervenuto il medico legale per tutti i rilievi del caso. Presenti anche gli investigatori dell’ufficio prevenzione generale e della Squadra Mobile, a seguire il caso è la pm Cristina Roveda.

Condividi questo articolo