"/>
lunedì 23 ottobre 2017 17:30:18
omnimilano

Via Adriano, violenta la ex in stabile in disuso
Arrestato 35enne già denunciato per stalking

8 agosto 2016 Cronaca

Nel pomeriggio di domenica i Carabinieri della Stazione Crescenzago e del Nucleo Operativo della Compagnia Porta Monforte hanno tratto in arresto un cittadino marocchino 35enne, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata, perpetrata la notte precedente all’interno di uno stabile in disuso di via Adriano ai danni di una 25enne milanese. L’uomo era già stato denunciato per stalking dalla sua vittima. L’uomo, secondo quanto riferito oggi dal comandante Maurizio De Angelis, avrebbe incontrato casualmente ieri alle 5.30 del mattino la ragazza a qualche centinaio di metri dallo stabile abbandonato all’angolo tra via Adriano e via Mulas. La ragazza era uscita con altre persone e stava rincasando, quando ha rivisto la persona con la quale aveva già avuto una relazione a inizio anno. Secondo il racconto della ragazza, l’uomo le avrebbe fatto delle avances e, dopo un rifiuto, l’avrebbe minacciata con un bottiglia rotta e costretta a seguirlo dentro la struttura, dove l’ha malmenata e si è consumata la violenza. Dopo lo stupro l’uomo si è addormentato, consentendo alla ragazza di scappare e di denunciare l’accaduto, ricevendo aiuto medico. All’arrivo dei carabinieri, l’uomo stava ancora dormendo e non ha detto nulla agli agenti che lo hanno arrestato. L’uomo ha numerosi precedenti di polizia di varia natura, anche fuori Milano, al momento era senza fissa dimora e senza documenti in regola. All’interno della struttura dove si è consumata la violenza c’erano alcune persone che non sono intervenute per fermare lo stupro, ma che, spiegano i carabinieri, sono state utili alle indagini grazie alle loro testimonianze.

Condividi questo articolo