"/>
lunedì 18 giugno 2018 15:28:41
omnimilano

Vandali in azione in metrò: devastano treno e interrompono corsa, denunciati minorenni

18 gennaio 2018 Senza categoria

Individuato dalla Polizia il gruppo di giovani che il 24 dicembre e il 7 gennaio ha danneggiato un treno della metropolitana M2, interrompendone la corsa. A commettere i reati di danneggiamento sono risultati essere una decina di ragazzi, sei sono stati identificati e denunciati alla Procura per i minorenni. Insieme a un gruppo di circa 40 coetanei, tutti dai 15 ai 18 anni, la notte tra il 24 e il 25 dicembre e quella del 7 gennaio hanno devastato due vagoni della metropolitana di Milano. Sono 39 i giovanissimi identificati dalla polizia, tra cui quattro ragazze. Come ripreso dalle telecamere di sorveglianza e ricostituito dalla Polmetro, in collaborazione con Atm, la banda è salita a bordo dell’ultimo treno della linea M2 diretta dai Navigli a Vimodrone, e ha preso d’assalto i vagoni, causando l’interruzione della circolazione per un totale di 70 minuti, oltre a danni per decine di migliaia di euro.
“Non è emersa l’appartenenza a nessun gruppo: si conoscono, si frequentano sui social e si incontrano in metropolitana. Passano insieme il sabato sera. Le loro sono famiglie normali, vanno a scuola e sono incensurati, solo uno ha mamma e papà con precedenti. La noia sembra essere ciò che ha spinto il branco a devastare la metropolitana”, ha spiegato Josè Maria Falcicchia, dirigente dell’Ufficio prevenzione generale. “Se è rabbia, gioco o sfogo non sappiamo ancora dirlo. Non vogliamo diventare i sociologi dell’occasione, ma evitare che qualcuno si faccia male seriamente. Basta poco avendo la stessa età per fare gruppo e incitarsi alla violenza, mettendo a rischio gli altri e se stessi – ha continuato Falcicchia -. Questi episodi creano una sensazione di insicurezza urbana, che il questore Marcello Cardona con tutti i mezzi a sua disposizione sta contrastando”.

Condividi questo articolo