"/>
giovedì 16 agosto 2018 15:37:45
omnimilano

Vaccini, solo dieci bambini senza certificato su 33 mila iscritti negli asili: in quattro rimandati a casa

12 marzo 2018 Politica, Sanità

Sono solo una decina i bambini che ancora non hanno presentato il certificato vaccinale per l’accesso ai servizi per l’infanzia di Milano. Su 33mila iscritti agli asili della citta’, dei 40 bimbi che fino a sabato risultavano non in regola con l’obbligo vaccinale, 30 si sono presentati oggi con il certificato, oppure con l’appuntamento fissato presso il centro vaccinale, o addirittura con la vaccinazione appena fatta. Come comunica l’assessorato all’Educazione del Comune, dei 10 bimbi rimasti quattro si sono presentati all’ingresso dell’asilo e sono stati rimandati a casa, ma senza alcuna obiezione da parte dei genitori, come invece accaduto nell’autunno scorso. Altri sei sono bambini assenti per malattia già nei giorni scorsi e anche oggi non si sono presentati.  “I dati aggiornati a questa mattina sono testimonianza dell’ottimo lavoro svolto in tutte le unità educative e coordinato dall’assessorato: un grazie a tutte le educatrici e alle coordinatrici, che ci hanno permesso di accompagnare i genitori dei 33mila bambini che frequentano i nostri servizi tra gli 0 e i 6 anni, semplificando e comunicando al meglio le procedure necessarie. Nei prossimi giorni continueremo a occuparci di questi ultimi pochi casi aperti con la speranza che si tratti davvero solo di ritardi e qualche svista. Sono soddisfatta della responsabilità e della collaborazione dimostrate dalle famiglie milanesi e confido che con l’istituzione dell’anagrafe vaccinale in Regione il prossimo anno sarà tutto più semplice e meno gravoso per i genitori e per i nostri uffici”. Così commenta la vicesindaco e assessore all’Educazione Anna Scavuzzo.

SALA: “NO A STRUMENTALIZZAZIONI”-  Sull’obbligo dei vaccini per l’accesso a scuola e il termine ultimo per adempiervi “a Milano sono pochi i bambini che non sono in regola, mi appello al fatto che non si strumentalizzi su questi pochi casi. La situazione è ampiamente sotto controllo, oggi vedremo di gestire questi pochi bambini che non sono in regola”. Così il sindaco Giuseppe Sala, a margine della presentazione della Microsoft Digital Week. Secondo quanto riferito dall’assessore e vicesindaco Scavuzzo, a Milano sono 40 i bambini che risultano non in regola.

 

Condividi questo articolo