"/>
sabato 19 agosto 2017 09:22:38
omnimilano

UNIVERSITÀ, AL VIA 2 GIORNI DI GARA MEDIAZIONE TRA 75 STUDENTI DI TUTTA ITALIA

18 febbraio 2016 Economia

Laureati in giurisprudenza in Lombardia: oltre uno su cinque lavora entro un anno dalla laurea. I tempi di inserimento sono in media 205 giorni. Banche (10,6%), commercio al dettaglio (9,7%) e attività legali (8,9%) i principali settori di inserimento, in un caso su due con una qualifica executive. Solo il 6,3% è assunto entro l’anno dalla laurea con un contratto stabile ed uno su venti si riscopre imprenditore. Sono state circa 250 le assunzioni di laureati in indirizzo giuridico previste dalle imprese milanesi nel 2015, una su cento su tutte le assunzioni di laureati e quasi una su venti considerando solo le richieste di assunzioni di profili professionali.
Emerge dal Rapporto Specula della Camera di commercio di Milano e da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano, sui dati Excelsior – Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro relativi alle previsioni di assunzioni delle imprese di Milano e provincia per il 2015.
Studenti di materie giuridiche in gara: alcune delle principali università italiane si sfideranno oggi e domani sul tema della mediazione durante la “Competizione Italiana di Mediazione”, alla quarta edizione. Coinvolti 75 studenti nella gara che si svolgerà oggi 18 febbraio presso l'Università Statale di Milano e domani venerdì 19 febbraio presso la Camera di commercio di Milano. La maggioranza sono donne: 43, il 57%. La “Competizione Italiana di Mediazione”: organizzata dalla Camera Arbitrale di Milano, azienda speciale della Camera di commercio di Milano, con il patrocinio dell’Università Statale di Milano, è una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione. Coinvolte le università di Bari, Bergamo, Bologna, Camerino, Genova, Milano Bicocca, Milano Bocconi, Milano Cattolica, Milano Statale, Messina, Parma, Pavia 1 e 2, Piacenza, Trento, Verona. Ciascun ateneo può schierare una squadra composta da 2 studenti. I team sono chiamati a sfidarsi in una serie di mediazioni simulate, con lo scopo di dimostrare le capacità dei propri rappresentanti a negoziare le controversie in modo cooperativo ed efficace. Nel corso di ogni mediazione, gli studenti impersonano parti e avvocati coinvolti in una controversia. Gli incontri della durata di 85 minuti si svolgono davanti ad un mediatore professionista esperto e ad altri due mediatori che opereranno in veste di giudici. A loro il compito di stabilire chi sia stato il negoziatore più efficace. L'iniziativa fa parte della settimana della mediazione milanese. Queste le iniziative ancora in corso: giovedì 18 e Venerdì 19 i giorni dedicati alla Competizione Italiana di Mediazione (CIM) giunta alla quarta edizione. 16 squadre universitarie in lizza provenienti da tutta la penisola con l’obbiettivo di negoziare su casi simulati davanti a mediatori esperti. Il primo giorno gli incontri saranno ospitati dall’Università Statale, in via Festa del Perdono (10.30-17.00), mentre la giornata conclusiva si svolgerà presso la Camera di Commercio di Milano, in via Meravigli 9/b (11.00-17.30). Per i vincitori, la gloria; per tutti, studenti e professionisti, due giorni di formazione ad alto livello, uniti in una sfida alla gestione dell’ultimo conflitto. Fino al 19 febbraio apertura su prenotazione (02.85154570) del Centro Studi della Camera Arbitrale di Milano con la sua biblioteca, specializzata in mediazione e arbitrato.

Condividi questo articolo