"/>
giovedì 17 agosto 2017 09:58:30
omnimilano

UNIONI CIVILI,CIRINNÀ: MARONI? FACCIA QUEL CHE RITIENE,SENATORI PD VOTERANNO DDL

26 gennaio 2016 Omniparlamento

“Io in questo momento rappresento il legislatore e tutti coloro che vogliono dare un riconoscimento serio e di diritti alle famiglie arcobaleno. Maroni può fare quello che ritiene, io penso che gli italiani vogliono concretezza, diritti e leggi applicabili da subito. Tutto il resto è chiacchiera.” Così la senatrice Monica Cirinnà, autrice del DDL sulle unioni civili, commenta a Effetto Giorno su Radio 24, le ultime dichiarazioni del presidente della Regione Lombardia.
Riguardo al ddl, Cirinnà spiega “Il gruppo del Pd all'unanimità ha deciso che, indipendentemente dall'unico punto divisivo che ancora resta, quello sulla genitorialità, il voto finale sarà favorevole. Quindi 120 senatori del Pd voteranno sì al ddl 2081″. “L'impegno è quello che qualunque cosa accada, facendo comunque il massimo sforzo di unità sull'articolo 5, il voto finale sarà sì per tutti. Dopo due anni di lavoro e quattro stesure del testo il PD ha trovato un punto di unità su un impianto generale sia del titolo 1, le unioni civili, sia sul titolo 2, diritti dei conviventi di fatto. Noi parliamo sempre di unioni civili tra persone dello stesso sesso, ma questa legge riconoscerà anche le convivenze more uxorio”. Si avvicina il family day, come lo vede? “Sarà una bellissima piazza, così come lo sono state le 90 piazze arcobaleno d'Italia. Sarà una piazza in cui ognuno porta un contributo a questa discussione, spero che non sia una piazza di rabbia e di divisione, ma una piazza che unisce chiunque vuole diritti per le famiglie. Negli ultimi vent'anni il welfare di questo Paese non ha sostenuto le famiglie tradizionali, eterosessuali con figli e ha negato i diritti alle famiglie arcobaleno e di coppie dello stesso sesso. Il risultato di questa discriminazione è niente per nessuno. Forse è ora di uscire da questa logica e unirci perché le famiglie sono uguali e vanno tutte sostenute”.

Condividi questo articolo