"/>
sabato 21 ottobre 2017 19:41:26
omnimilano

Un piano di rigenerazione per il quartiere Adriano. Comune chiederà risorse anche con il bando nazionale sulle periferie

24 agosto 2016 Cronaca, Politica

Il Comune di Milano parteciperà al bando nazionale per la riqualificazione e la sicurezza delle periferie con un “progetto di rigenerazione urbana per il Quartiere Adriano”. La giunta di palazzo Marino, come anticipato nelle scorse settimane dal sindaco Giuseppe Sala, ha infatti deliberato la partecipazione al bando che mette a disposizione risorse statali per un ammontare di 18 milioni di euro che si aggiungerebbero a quelle già reperite dall’Amministrazione (quasi 29 milioni di euro) e a quelle messe a disposizione da Fondazione Cariplo (10 milioni di euro per un ampio progetto che riguarda la rigenerazione dei quartieri di Milano, a partire dal Quartiere Adriano). L’obiettivo, spiega palazzo Marino, e’ “un profondo lavoro di ricucitura territoriale, che consenta di completare le opere rimaste incompiute e creare profonde connessioni con il contesto circostante, permettendo così a questo importante quartiere periferico di rinascere e valorizzare le risorse del suo ricco tessuto sociale e di cittadinanza attiva”.
“Si tratta di un grande piano che consentirà di far rinascere uno dei quartieri incompiuti della nostra città. – sottolineano gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica), Marco Granelli (Mobilità) e Gabriele Rabaiotti (Lavori pubblici) – Con la realizzazione di un grande parco e di una scuola porteremo nuovi servizi, con il prolungamento della metrotranvia 7 offriremo un collegamento fondamentale per la viabilità della zona, con la rigenerazione degli spazi urbani creeremo nuovi luoghi di aggregazione e socialità. Vogliamo rivitalizzare il quartiere con infrastrutture e servizi che miglioreranno la qualità della vita dei cittadini, renderlo profondamente connesso con il territorio circostante”.

L’Amministrazione – spiega ancora palazzo Marino – ha sottoscritto un Accordo di collaborazione con Fondazione Cariplo per lavorare alla riqualificazione degli spazi esistenti nel Quartiere Adriano e in altri ambiti nelle periferie e nei quartieri della città e metterli a disposizione della comunità, creando luoghi di aggregazione, formazione, cultura e coesione sociale. L’Accordo prevede, in particolare, lo sviluppo di un prototipo di rigenerazione urbana e coinvolgimento della comunità. Il modello pensato da Cariplo, basato su una metodologia partecipata in coerenza con la natura sussidiaria della Fondazione, è adatto ad essere replicato in diversi contesti periferici milanesi e non solo. Più nello specifico, il progetto vuole promuovere la partecipazione e l’integrazione realizzando in una o più strutture esistenti una “community hub” (CH), un luogo di riferimento per i cittadini gestito direttamente dalla comunità locale. Il CH sarà un punto di accesso ai servizi di welfare, dove residenti, imprenditoria locale e organizzazioni potranno allearsi per migliorare la qualità della vita, ma anche un luogo di aggregazione sociale, con attività culturali, e di formazione al lavoro. Il progetto prevede inoltre la riqualificazione di aree, piazze e percorsi pedonali allo scopo di migliorare la vivibilità dell’ambiente urbano.

Condividi questo articolo