"/>
sabato 21 ottobre 2017 15:56:07
omnimilano

UCCISE MARITO E ABBANDONÒ CADAVERE, CONDANNATA A 18 ANNI

14 gennaio 2016 Cronaca

Condannata a 18 anni di carcere la donna accusata di aver ucciso il marito e occultato il cadavere. Lucia Fiore, 53 anni, è stata giudicata con rito abbreviato per l'uccisione del marito, soffocato nel sonno, Riccardo Rossi, ex tassista di 57 anni, affetto da schizofrenia, il 16 settembre 2014 a Trezzano sul Naviglio. La donna, arrestata nell'aprile scorso, aveva poi nascosto il cadavere in un borsone abbandonato in strada, lungo il naviglio. La sentenza è stata emessa dal gup di Maria Vicidomini. Tra le aggravanti per la donna anche la premeditazione, le condizioni di minorata difesa della vittima e il vincolo coniugale.

Condividi questo articolo