"/>
lunedì 20 novembre 2017 08:47:14
omnimilano

Uccise a colpi pistola connazionale in via Sarpi per derubarlo di 400mila euro, arrestata 38enne cinese

21 febbraio 2017 Cronaca

E’ stata arrestata ieri la 38enne di origine cinese ritenuta responsabile dell’omicidio del connazionale Xue Chengxiang.
L’uomo, lo scorso 30 novembre, era stato rinvenuto dalla moglie riverso a terra, ormai privo di vita, in un monolocale di via Paolo Sarpi, attinto da un colpo di arma da fuoco esploso a breve distanza.

La donna, arrestata dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano, era una cliente del money trasfert clandestino che la vittima gestiva: avrebbe aggredito e ucciso il connazionale per impossessarsi di 400mila euro in contanti, cifra che l’uomo aveva con sé rientrando dal lavoro.
L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano su richiesta della Procura della Repubblica.  Le indagini sono state effettuate soprattutto tramite le analisi delle immagini delle telecamere e delle intercettazioni telefoniche. La cinese é stata raggiunta dai militari presso la sua abitazione in via Jacopino da Tradate ed è stata condotta a San Vittore. Dopo l’omicidio è stata nell’Est Europa, ha speso parte del denaro prelevato alla vittima in alcuni casinò, la restante parte l’ha “sistemata” in conti esteri intestati a prestanome per poi tornare a Milano. La donna è regolare e risulta nullafacente ma sono in corso accertamenti per verificare che non svolgesse attività illecite. L’arma usata dalla donna non é stata al momento ritrovata, a rinvenire il cadavere era stata la moglie della vittima. Soccorso in condizioni gravissime al Niguarda, l’uomo era deceduto poco dopo in ospedale.

Condividi questo articolo