"/>
mercoledì 16 agosto 2017 19:28:48
omnimilano

TURISMO, VIGILI ‘PARLANO’ 8 LINGUE CON INTERPRETE IN LINEA

11 ottobre 2016 Cronaca

Il sindaco Giuseppe Sala ha espresso, nelle scorse settimane, la necessità che il personale comunale e, soprattutto, gli agenti di polizia locale abbiano una miglior conoscenza della lingua inglese, per poter rispondere alle esigenze di “una città aperta, che voglia confrontarsi con il turismo”. “Dobbiamo trovare una formula” dice Sala “per cui la componente dell’amministrazione comunale che si confronta con il visitatore un po’ di inglese lo deve parlare”. In attesa di conoscere meglio l'inglese e altre lingue, intanto, la polizia locale puo' contare da circa un anno su un servizio di “interpretariato telefonico” , realizzato dalla società Colloquia Multimedia Spa di Milano. Il servizio consente all'agente sul campo di dialogare e comprendere le esigenze del visitatore straniero grazie agli interpreti raggiungibili istantaneamente attraverso la radiomobile o il cellulare di servizio. Inoltre l’agente ha il supporto non solo di interpreti inglesi ma anche francesi, tedeschi, spagnoli, cinesi, arabi, russi e giapponesi. “Colloquia Multimedia spa – spiega l'amministratore delegato, Paolo Antonio Grego – è stata l’azienda italiana che ha lanciato questo servizio oltre 15 anni fa ed è leader nel settore in quanto è strutturata dal punto di vista hardware, software e organizzativo per rispettare i più stringenti requisiti richiesti dai servizi di emergenza urgenza”. Colloquia opera non solo a Milano e non solo per i vigili: dal numero unico 112 all'assistenza anche in operazioni di salvataggio di migranti in mare, il servizio consente rapidamente di superare le barriere linguistiche e offrire una comunicazione rapida ed efficace, tanto piu' necessaria se a chiederla e' un cittadino in difficoltà. “Abbiamo la possibilita' di rendere le nostre città delle Smart City 'multilingue' – dice ancora Grego -. I servizi, che i vigili stanno positivamente utilizzando, potrebbero essere adottati anche dagli altri uffici comunali che hanno a che fare con turisti o con un interlocutore straniero che non padroneggia la nostra lingua, anche attraverso sistemi di videocomunicazione avanzati”. Tutti servizi che, dopo l'appello del sindaco Sala, Colloquia rilancia e propone alle amministrazioni locali e non solo: dal 112 al 118, dagli ospedali ai pronto soccorso, infatti, il servizio di interpretariato istantaneo è gia' presente in molte realtà 7 giorni su 7, 24 ore al giorno.

}

Condividi questo articolo