"/>
domenica 19 novembre 2017 11:36:00
omnimilano

Turismo, nel 2016 da Usa piu’ che da Cina
D’Alfonso: “+6,5% presenze”

9 maggio 2016 Cronaca

 E’ a stelle e strisce la quota piu’ consistente di turisti arrivati a Milano nel primo quadrimestre del 2016. Secondo dati della Camera di commercio, presentati stamani all’Expo Gate dagli assessori alla Cultura Filippo Del Corno e al Commercio Franco D’Alfonso, nei primi 4 mesi del 2016 l’occupazione media delle strutture alberghiere e’ stata del 62,8 per cento, in linea con il dato del primo quadrimestre 2015, prima di Expo (62,7 per cento). Il boom e’ stato per il Salone del Mobile ad aprile, con picchi di occupazione del 98-99 per cento. Secondo la Camera di Commercio, con un tasso di occupazione delle camere del 71,2 per cento il mese di aprile segna un incremento del 5,2 per cento rispetto allo stesso mese del 2015 e del 9,8 per cento rispetto al 2014, dati che “confermano una progressiva crescita tipica dell’andamento tendenziale del mese, che continua a fare registrare incrementi riconducibili essenzialmente agli effetti di una delle manifestazioni clou del calendario fieristico milane ovvero il Salone del Mobile”. Significativo per la Camera di commercio l’incremento congiunturale del tasso di occupazione delle camere, con un piu’ 15,8 per cento ad aprile rispetto a marzo. Forse merito della “promozione” data a Milano dal New York Times, per quanto riguarda la nazionalita’ dei turisti giunti a Milano in questi 4 mesi, al primo posto risultano essere gli statunitensi, seguiti da inglesi, cinesi, russi e francesi.  Nel primo quadrimestre del 2016 gli arrivi per turismo in citta’ sono aumentati del 6,5 per cento rispetto allo stesso periodo del “pre-Expo” ovvero i primi 4 mesi del 2015. E’ uno dei dati sul sistema turistico e culturale milanese nei primi mesi dell’anno presentati stamani all’Expo Gate dagli assessori alla Cultura e al Commercio, Filippo Del Corno e Franco D’Alfonso, e dal vicepresidente della Camera di Commercio Alberto Meomartini. Gli arrivi, secondo una stima ricavata da dati Sea, risultano passati da 2 milioni e 332mila nel primo quadrimestre 2015 a 2 milioni e 484mila nel 2016. Negli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio nei primi tre mesi dell’anno sono arrivati complessivamente 8,5 milioni di passeggeri, con un incremento del 5,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2015: 2,1 milioni sono arrivati a Linate (con un incremento del 3,1 per cento), 4 milioni a Malpensa (piu’ 4,65 per cento) e 2,4 milioni a Orio al Serio (piu’ 10,35 per cento). “Prima di Expo la sfida era che quello di Milano, con l’esposizione universale, fosse un cambiamento permanente. Dopo un anno – ha detto D’Alfonso – possiamo dire che i risultati sono stati straordinari: per il turismo, un piu’ 14 per cento nel 2015, piu’ 22 per cento nel semestre di Expo solo nell’area milanese, con un milione e mezzo di arrivi in piu’ con pernottamento”.

Condividi questo articolo