"/>
domenica 20 agosto 2017 11:35:53
omnimilano

TURISMO, INTESA ENTRA IN SETTORE CON LASTMINUTE: NASCE ‘DESTINATION ITALIA’

10 febbraio 2016 Politica

Offerta esclusiva e integrata, “servita” ai turisti in modo innovativo e conveniente, oltre che attrattivo: è ciò su cui puntano Intesa Sanpaolo e lastminute.com lanciando la nuova piattaforma del turismo 'Made in Italy' “Destination Italia” presentata oggi ufficialmente nella Filiale della banca in piazza Cordusio. Si tratta di una startup nata con l'obiettivo di incentivare e sviluppare la presenza del nostro paese all'estero aumentando il numero di visitatori stranieri fino a registrare 10 milioni di nuovi arrivi internazionali.
Per raggiungere questa cifra Destination Italia sará attiva sia on line sia off line con piattaforme B2B e B2C ideate ad hoc per promuovere il prodotto Italia non solo dal punto di vista turistico “classico”. Inserendosi e volendo emergere in uno spazio di mercato dove già esistono operatori stranieri di profilo internazionale la startup ha deciso di puntare sulla sua natura tutta italiana e raccontaee la varietá e la ricchezza dei territori della penisola con la profondità e la cura di chi ci è nato e cresciuto. Città d'arte, siti archeologici, parchi naturali e architettonici, monumenti noti ma anche borghi sperduti da svelare a chi conosce il Bel Paese solo per stereotipi e grandi nomi. Le destinazioni più svariate sono associate ad un patrimonio di sapori, quello offerto dalla tradizione enogastronimica italiana, e di stile, nel design come nella moda.
I visitatori e le realtá turistiche che decideranno di rivolgersi a Destination Italia attraverso piattaforme B2B e B2C potranno scegliere sfogliando un'ampia offerta di pacchetti che combinano a piacere soggiorni in hotel, pacchetti turistici, attività culturali ed esperienze artistiche, offrendo anche servizi di biglietteria per trasporti, privati e locali compresi. A disposizione anche servizi di informazione e opportunitá di intrattenimento in loco grazie alla collaborazione con numerosi partner locali e non.
Dopo l'esordio di oggi, la startup prevede nella sua roadmap una importante tappa a metà del 2016 quando ci sarà l'avvio delle attività di marketing e di vendita. Poi “rapido sviluppo dell'iniziativa” che non vuole essere una “semplice”'agenzia di viaggio on line” ma un vero e proprio “polo” capace di affermarsi come leader nel settore turismo. Di tutti coloro che, dall'estero, potenzialmente hanno come destinazione l'Italia.
L'investimento iniziale sulla nuova società in equity è di 6 milioni di euro nella fase di avvio, controllata dal Lastminute con una quota del 57% e partecipata da Intesa San Paolo al 38% e da Marco Ficarra 5%. Come spiegato stamani l'operazione prevede anche un'apertura del capitale a eventuali nuovi soci, come inplayer del settore, realtá industriali, partner sia italiani che stranieri che possano dare una mano a Destination Italia a per decollare, con fondi ma anche grazie alle proprie competenze.

Condividi questo articolo