"/>
venerdì 22 giugno 2018 01:15:59
omnimilano

TRENITALIA, CRESCE DOMANDA FRECCE E REGIONALI PER LOCALITÀ SCI

29 dicembre 2017 Senza categoria
È in forte crescita la domanda (+25%) e l’offerta di servizi ferroviari e integrati (Frecce E Regionali) per raggiungere in comodità e sicurezza le principali località sciistiche. Un buon successo lo sta raccogliendo, ad esempio, la corsa regionale del sabato mattina per Bardonecchia da Torino Porta Nuova, con partenza alle 7.10, che consente, utilizzando i treni regionali della Sfm3, di arrivare sulle piste da sci alle 8.36, al costo di soli 7 euro per il biglietto. Una navetta gratuita accompagna i passeggeri a Campo Smith o allo Jafferau, e alle 9 è già possibile trovarsi sulle piste di Bardonecchia Ski. I ritorni sono previsti dalle 15.21 (a Torino alle 16.45), oppure ogni ora successiva, fino alle 22.21.
La stessa opportunità è offerta a chi sceglie di sciare, sempre il sabato, arrivando comodamente con i servizi regionali da Torino Porta Nuova alla stazione di Oulx-Cesana-Claviere-Sestriere, dove anche in questo caso ad accogliere i viaggiatori c’è una navetta bus che li accompagna nella Via Lattea. Rientri previsti con un treno regionale ogni ora fino alle 22.34.
Oppure arrivare a Limone Piemonte da Fossano a soli 5,25 euro, partendo al mattino con il regionale delle 7.25 (alle 7.49 da Cuneo) per andare a sciare sugli impianti della Riserva Bianca prossimi alla stazione, mentre per la seggiovia Pila, poco distante dalla stazione di Aosta, è possibile partire da Ivrea alle 7.12 per arrivare sulle piste nelle prime ore del mattino. A disposizione per il ritorno un treno regionale fino all’ultima partenza delle 21.28.
Grazie all’integrazione fra treni regionali e i servizi urbani/extraurbani di Dolomitibus, il sabato si arriva sugli impianti di Cortina d’Ampezzo partendo da Belluno alle 8.30 e arrivando a Calalzo – Pieve di Cadore alle 9.27, al costo di 4,90 euro.
La possibilità di godersi la vacanza in montagna è offerta anche dal servizio FRECCIALink, i bus che partono dalle stazioni dove arrivano i treni alta velocità di Trenitalia, integrandosi con i collegamenti offerti dalla Frecce. È così possibile partire in treno da Roma, Firenze, Bologna, Milano e le altre principali città, per arrivare in bus direttamente nelle località sciistiche come Ortisei – Santa Cristina – Selva di Val Gardena, Canazei – Moena – Vigo di Fassa, Cortina d’Ampezzo, Courmayeur e Madonna di Campiglio.
Il servizio Frecce più bus, per un’unica soluzione di viaggio, arriva anche a Siena, Perugia, Matera, Potenza, Salerno, Cremona, Brescia, Catanzaro e Lamezia Terme.

Condividi questo articolo