"/>
sabato 21 ottobre 2017 08:24:23
omnimilano

Treni, dalla Regione 1,6 mld investimenti per acquistare 160 nuovi convogli

11 luglio 2017 Cronaca, Politica

Un investimento pluriennale a debito ma con fondi immediatamente utilizzabili per l’acquisto di 160 nuovi treni che saranno messi a disposizione di Trenord per rinnovare l’intera flotta. È questo “il miracolo” descritto dal presidente della Regione Roberto Maroni che ha annunciato un emendamento alla legge di bilancio per stanziare 1,607 miliardi per il rinnovo del materiale rotabile. Le gare saranno tre, una per ogni tipo treno, e saranno affidate a Trenord: il 65% di questi 160 treni saranno suburbani a due piani ad alta capacità destinati alle linee S, il 15% treni diesel, il 20% treni monopiano elettrici destinati alle altre linee regionali a media e lunga percorrenza. “I ribassi d’asta – ha chiarito l’assessore ai Trasporti Alessandro Sorte – verranno investiti per acquistare ulteriori treni”. La prima tranche di fondi stanziati sarà di 250 milioni di euro, di cui 100 provenienti dal governo centrale. “La copertura – ha precisato Massimo Garavaglia, assessore all’Economia – è addirittura prudenziale perché ci auguriamo che il governo decida di investire di più sul materiale rotabile. Se il governo deciderà di investire di più c’è del margine per fare qualcos’altro”. L’investimento stabilito “non intacca la spesa di investimento su altre partite, non abbiamo fatto il gioco delle tre carte”. “Si potevano seguire varie strade, – ha detto Maroni – ma fondamentale è che è stato trovato il modo per far partire subito le gare. Avevamo pensato di noleggiare treni in disuso dalle ferrovie, ma poi abbiamo capito che non potevamo accontentarci, che volevamo treni nuovi”. Il governatore si è detto “orgoglioso” di una soluzione “che tiene insieme tutte le esigenze” e che viene direttamente dalla Regione:”farlo fare ad Fs sarebbe stato incoerente con la nostra maggiore richiesta di autonomia”. La Legge di assestamento di bilancio andrà in consiglio il 28 luglio ed entro il 2017 partiranno le gare per l’acquisto di questi nuovi treni.

Condividi questo articolo