"/>
mercoledì 28 giugno 2017 07:32:50
omnimilano

TERRORISMO, GRIMOLDI (LN): 41BIS PER SOGGETTI A RISCHIO RADICALIZZAZIONE  

29 maggio 2017 Politica
Un altro soggetto radicalizzato espulso per terrorismo, a Monza, e anche in questo caso si tratta di un detenuto che, in carcere, faceva attività di proselitismo. Negli ultimi due anni sono stati espulsi oltre 30 immigrati islamici, alcuni dei quali in Lombardia, che si erano radicalizzati in carcere o che facevano proselitismo in carcere, lo stesso attentatore di Berlino, Amri, si era radicalizzato nel corso della sua detenzione nelle prigioni Italiane. E’ evidente che le carceri, dopo le moschee e la madrasse, sono tra i luoghi dove è più intensa l’attività dei ‘cattivi maestri’, per questo, per arginare questo fenomeno, presenterò una proposta di legge per chiedere un regime detentivo speciale, con rigide misure di isolamento, come avviene per i criminali sottoposti al 41 bis, per tutti quei soggetti sospettati di attività jihadista o proselitismo, per isolarli completamente dagli altri detenuti e dal mondo esterno. Di fronte alla nostra sicurezza, di fronte ad un’emergenza, servono misure speciali e risposte speciali”. Lo dichiara Paolo Grimoldi, Segretario della Lega Lombarda e deputato della Lega Nord.

Condividi questo articolo