"/>
sabato 19 agosto 2017 09:14:47
omnimilano

Terremoto, a Milano già raccolte centinaia di beni e vestiti: gara di solidarietà per le popolazioni colpite

25 agosto 2016 Cronaca

Vestiti, coperte, prodotti per l’igiene, cibo e medicinali. Sono centinaia i beni di prima necessità che fino ad ora sono stati raccolti dalla onlus Pubblica assistenza volontaria. Sono divisi in sacchetti, ammassati accanto al campo da beach volley del parco di Trenno, presso la cascina Bellaria, e aspettano di essere smistati e catalogati. Ma i volontari sono solo in tre e la roba comincia ad essere troppa. Ecco perché, oltre a portare tutto quello che è a loro disposizione, molti milanesi, accorsi alla prima iniziativa cittadina in solidarieta’ alle persone colpite dal terremoto nel centro Italia, si stanno fermando a dare una mano anche per fare l’inventario. Ma non tutte le donazioni andranno alle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia. Ad arrivare ai terremotati saranno solo i prodotti nuovi e sigillati, per via di una normativa igienico-sanitaria. Il resto non andrà comunque perduto: andrà a famiglie indigenti che ne hanno bisogno, molte di queste milanesi. L’associazione fa sapere che è stato raggiunto il limite per la raccolta di vestiti usati e consiglia a chi vuole comunque donare di portare il vestiario nelle chiese più vicine. C’è invece ancora bisogno di medicinali e cibo a lungo deperimento. La solidarietà dei milanesi è tanta, quasi troppa spiegano i volontari che fanno fatica ad accogliere e dedicare un momento ad ognuno, visto il numero elevato. Pubblica assistenza volontaria è a Trenno da questo pomeriggio alle 15,30 e, se si riusciranno a reperire altri volontari, ci rimarrà fino a domenica. Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili sulla pagina Facebook dell’associazione.

Condividi questo articolo