"/>
lunedì 21 agosto 2017 08:35:04
omnimilano

TEM E BREBEMI, DA DOMANI NUOVI SCONTI CON RIDUZIONE 15%

8 marzo 2016 Cronaca

Lungo l’Asse Autostradale costituito da A58-Tangenziale Est Esterna di Milano e da A35-Brescia-Bergamo-Milano, entreranno in vigore domani i nuovi sconti sui pedaggi. La riduzione del 15% verrà, difatti, riconosciuta a tutti gli automobilisti, tutti gli autotrasportatori e tutti i motociclisti dotati di Telepass Family o Business che sono interessati ad aderire all’iniziativa. L’agevolazione, che è denominata Best Price e resterà valida sette giorni su sette sino al prossimo 31 dicembre – spiega un comunicato -, riguarda sia tutti gli spostamenti di andata e ritorno effettuati sia tutte le tratte parziali o totali percorse.
Va, dunque, inquadrata nell’ottica di una promozione-open l’iniziativa che le Concessionarie Tangenziale Esterna SpA e BreBeMi SpA hanno assunto allo scopo di favorire la fruizione da parte dell’utenza, appena arrivata o già fidelizzata, del Sistema Integrato composto da A58-TEEM (32 chilometri da Agrate Brianza a Melegnano interconnessi a nord con A4 Torino-Venezia, al centro con A35-BreBeMi e a sud con A1 Milano-Napoli) e da A35-BreBeMi (63 chilometri da Chiari Est a Liscate).
Questo contenimento delle tariffe allarga, del resto, l’accesso alle agevolazioni non solo rispetto alla tipologia di riduzioni applicata da altre Concessionarie ma anche in relazione al modulo di sconti adottato nel 2015 dalle stesse Tangenziale Esterna SpA e da BreBeMi SpA.
Sino a ieri, infatti, gli sconti in atto su A58-TEEM e A35-BreBeMi risultavano appannaggio esclusivamente dei Pendolari (automobilisti e motociclisti dotati di Telepass Family in transito sulla tratta di collegamento, dichiarata all’atto di adesione, tra il luogo di residenza e quello di lavoro o di studio) e dei Non Pendolari (autotrasportatori dotati di Telepass Business che percorrono la completa tratta completa dell’Asse Autostradale dall’Area Metropolitana a Chiari Est e viceversa).
Queste ultime categorie dovranno, fra l’altro, assolvere minime formalità (invio di una mail ad assistenza.servizi@argenteagestioni.it o di un fax allo 0363/1753006) per chiedere, nel caso lo trovassero più conveniente (la vecchia riduzione permane, comunque, in vigore), il riconoscimento dell’agevolazione indifferenziata che bypassa lo status di Pendolare o Non Pendolare e consente di liberarsi dei laccioli imposti della tratta fissa o completa.
Per aderire alla promozione open, che, come quella precedente, non risulta estesa ai raccordi di A58-TEEM con A1 Milano-Napoli e con A4 Torino-Venezia, automobilisti, motociclisti e autotrasportatori devono seguire le istruzioni consultabili sui siti Internet www.tangenziale.esterna.it e www.brebemi.it.
La procedura da espletare viene, inoltre, illustrata dagli operatori che rispondono ai numeri verdi di Tangenziale Esterna SpA (800/586358) e di BreBeMi SpA (800/186083).
Presso il Punto Assistenza Clienti (casello di Treviglio di A35-BreBeMi) è disponibile, infine, uno sportello dedicato all’applicazione degli sconti. È aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19,30 e il sabato dalle 8,30 alle 13.
«Il potenziamento della scontistica accredita la volontà, dimostrata sin dall’entrata in esercizio delle due autostrade, di aiutare le famiglie e di favorire le imprese – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Tangenziale Esterna SpA e di BreBeMi SpA Claudio Vezzosi -. Il valore aggiunto di quest’operazione va, a mio avviso, identificato nell’ampliamento della promozione a qualsiasi fascia di utenti».
«La Concessionaria ha avviato, nel mese di gennaio 2015, le iniziative di agevolazione dedicate ai pendolari e agli studenti – ha aggiunto il Presidente di BreBeMi SpA Francesco Bettoni -. Quest’anno la società ha deciso di premiare tutti gli utenti che giornalmente percorrono l’autostrada, secondo una logica di maggiore competitività, efficienza e sicurezza del sistema trasportistico lombardo, nonché al fine di favorire il mondo delle piccole e medie imprese presenti sul territorio interessato dall’infrastruttura».

Condividi questo articolo