"/>
sabato 19 agosto 2017 20:51:52
omnimilano

Sanzioni a Uberpop, tassisti sul piede di guerra: disagi in Centrale e Linate

4 maggio 2016 Cronaca, Politica

Tassisti sul piede di guerra in stazione Centrale e Linate. Un gruppo di conducenti di auto bianche infatti si è radunato stamani per protestare contro una circolare del ministero dell’Interno che bloccherebbe le sanzioni della polizia locale ai conducenti di Uberpop. L’assessore comunale alla Sicurezza e polizia locale, Marco Granelli, interviene su Facebook ribadendo che “la Polizia Locale di Milano continua a sanzionare uberpop perché il Tribunale di Milano ha dato ragione al Comune di Milano con diverse sentenze e quindi procediamo. La nota del Ministero, non indirizzata ai Comuni – chiarisce l’assessore -, commenta una sentenza del Consiglio di Stato che chiede maggiore chiarezza normativa, ma non dice che le sanzioni sono nulle. Questo è il risultato di un incontro interno del Comune di Milano che ha individuato anche indicazioni operative per ufficiali e agenti di Polizia Locale confermando che devono sanzionare. Quindi il problema non esiste”. Unione Artigiani e Fit Cisl hanno invitato i tassisti a interrompere la protesta e riprendere servizio. “La Fit Cisl, pur condividendo le paure dei tassisti sul tema, si dissocia da questo fermo anche perché a Milano cade la motivazione. Infatti in seguito ad una riunione tenutasi lunedì 2 maggio scorso, su richiesta delle organizzazioni sindacali presenti, il Comune di Milano ha dichiarato di non tenere in considerazione detta circolare e che avrebbe comunicato alla Polizia Locale di continuare ad emettere le sanzioni”, ha dettto Eliseo Grasso, coordinatore Regionale TpL della FIT CISL Lombardia.  “I tassisti hanno ragione a protestare: il Comune è latitante, l’abusivismo è ormai fuori controllo e la circolare del Ministero lascia intendere che non verranno più fatte multe ai conducenti Uber. Per questo stamani sono andato davanti alla Stazione Centrale per portare la solidarietà mia e di Fratelli d’Italia alle auto bianche in protesta”, dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e capolista di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale alle Comunali 2016, che questa mattina ha portato la sua solidarietà ai tassisti in protesta.

Condividi questo articolo