"/>
sabato 22 luglio 2017 20:53:08
omnimilano

Brexit, Task force Governo-Comune
Padoan e Alfano a palazzo Marino

17 febbraio 2017 Economia, Politica

Una “task force tra governo e Comune per far sì che chiunque è interessato a costruire il proprio futuro in questa città possa avere un unico punto di riferimento”. L’ha annunciata il sindaco Giuseppe Sala al termine dell’incontro ‘Italy is now and next – Attrazione di competenze e investimenti: Milano al centro dell’Europa di domani’ a cui hanno partecipato il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan e il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano. Della task force, per la quale sarà trovata “anche una localizzazione fisica”, faranno parte un gruppo di persone del governo e del Comune e “chiederemo anche a Assolombarda e Camera di Commercio di farne parte”, ha aggiunto il sindaco spiegando di aver chiesto all’assessore al Bilancio Roberto Tasca, “che conosce bene la materia”, di “occuparsi di questo”. Con il ministro Padoan, ha concluso Sala, “si è poi deciso di portare questa promozione a Londra e a New York con la stessa compagine perché è il momento in cui è necessario essere incisivi sul tema”. Della task force “faranno parte anche Consob, Banca d’Italia, Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza”, ha detto Padoan, spiegando che l’obiettivo è “fornire in un’unica volta informazioni e assistenza a chi vuole ricollocarsi a Milano”. Di pari passo, ha poi aggiunto il ministro, “saranno organizzate iniziative anche all’estero”.
Quanto al dossier per la candidatura di Milano ad ospitare Ema, il sindaco ha annunciato che verrà presentato attorno al 15 marzo e che su questo “spiegheremo quali sono i benefici fiscali per istituzioni e imprese che decidono di venire qui. Creeremo inoltre a Milano condizioni particolari dal punto di vista scolastico e sanitario per incentivare” le imprese e le istituzioni finanziarie a spostarsi a Milano. Proprio a questo scopo ci sarà un “piano ‘Venite a Milano'” per “fare di Milano la capitale europea del post Brexit”, ha chiarito Alfano. La giornata milanese del ministro dell’Economia è iniziata con un incontro con la stampa estera in sala giunta. Insieme al sindaco Giuseppe Sala, il ministro ha incontrato i rappresentanti dei media stranieri affrontando i temi dell’attrattività di Milano che verrà promosso anche attraverso la task force tra governo e Palazzo Marino. La seconda parte della giornata, invece, si è svolta in sala Alessi: Sala e Padoan hanno incontrato, insieme al ministro degli Esteri Angelino Alfano, i membri della comunità industriale e finanziaria con i quali c’è stato “un momento di condivisione”, ha spiegato Sala durante la conferenza stampa successiva all’incontro. Tra gli altri erano presenti l’ex presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, l’ad di Unipol Carlo Cimbri, il presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti, il presidente emerito di Banca Intesa Giovanni Bazoli, la direttrice dell’agenzia delle entrate Rossella Orlandi e l’immobiliarista Manfredi Catella. All’ordine del giorno i temi riguardanti l’attrattività del capoluogo meneghino e i modi per renderla ancora più forte, obiettivo che assumerà su di sè la task force tra governo e Comune.

Condividi questo articolo