"/>
mercoledì 28 giugno 2017 03:47:37
omnimilano

Stramilano, 70mila runner invadono la città, di corsa anche cento richiedenti asilo

19 marzo 2017 Cronaca, Politica, Sport

Sono quasi 70.000 i runner che hanno invaso il cuore di Milano durante la Stramilano: 60.000 tra la 10 chilometri e la Stramilanina e oltre 7.000 per la mezza maratona dei professionisti. Tra loro anche un centinaio di richiedenti asilo ospiti dei centri di accoglienza milanesi e lombardi, che indossano il kit con scarpe da scorsa e indumenti fornito dal Comune e hanno corso con una pettorina speciale che porta il nome del team: “Nessuno è illegale”. I primi a partire, dopo i colpi di cannone “sparati” dall’assessore allo Sport del Comune di Milano, Roberta Guaineri, che ha preso parte alla corsa, sono stati i partecipanti della Stramilano, la corsa non competitiva di 10 chilometri per i runner di ogni età e livello; a seguire la Stramilanina dei bambini, lunga 5 chilometri e, infine, la mezza maratona da 21 chilometri dei professionisti. Diversi anche i vip e rappresentanti delle istituzioni: Giusy Versace, campionessa paralimpica e madrina della 46esima edizione, l’ex canoista olimpico e ora assessore allo Sport di Regione Lombardia Antonio Rossi, Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare, l’ex consigliere regionale Umberto Ambrosoli e ancora il nuotatore Massimiliano Rosolino, Maurizio Lupi e Massimo Ambrosini. Questa edizione della Stramilano è stata dedicata a Fabio Cappello, il runner morto proprio al termine della Half Marathon dello scorso anno.

Condividi questo articolo