"/>
sabato 19 agosto 2017 00:04:21
omnimilano

Startup, Milano capitale con oltre 800 imprese: da Camera commercio servizio assistenza

12 ottobre 2016 Economia

Milano, capitale delle start up che fanno innovazione: con 842 imprese, il 13,2% del totale nazionale che è di 6.362, è il primo comune italiano per concentrazione di start up innovative, seguito dalla città di Roma con quasi 505 (7,9%) e Torino con 260 (4,1%). Alle start up innovative si aggiungono le 37 PMI innovative, quasi una su sette (13,8%) tra quelle registrate in Italia (268). Oltre l’80% delle start up e PMI innovative milanesi opera nei servizi, in particolare nella produzione di software (37% delle start up) e nell’informazione (14%), il 9% nell’industria, soprattutto fabbricazione di computer e macchinari. Quasi una start up innovativa milanese su otto (11,5%) è femminile, una su cinque (19,5%) in mano a giovani ed oltre una su undici (9,4%) è attiva in ambito energetico. Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese a ottobre 2016. E l’ente camerale offre un servizio gratuito dedicato a imprese e aspiranti imprenditori che stanno per avviare una start up innovativa: è infatti possibile usufruire del servizio di assistenza specialistica che la Camera di commercio di Milano mette loro a disposizione. Colloqui personalizzati e/o di gruppo (a seconda del livello di conoscenza della materia e di sviluppo del proprio progetto di business) con esperti selezionati dalla Camera di commercio su temi quali il possesso dei requisiti per la costituzione e le agevolazioni previste dalla norma. E’ possibile accedere all’orientamento d’interesse prenotando un appuntamento on line dopo aver preso visione del panorama di Assistenze disponibili sul tema accedendo al sito della Camera di commercio di Milano. A livello lombardo sono 1.382 le start up innovative a cui si aggiungono 68 PMI innovative. Le start up pesano il 21,7% sul corrispondente totale italiano, le PMI il 25,4%. Milano è il primo territorio con 936 startup (67,7% regionale e 14,7% nazionale) e 43 PMI (63,2% e 16%), seguita da Brescia (123 start up e 6 PMI), Bergamo (101 e 5) e Monza e Brianza (39 e 5).

Condividi questo articolo