"/>
venerdì 23 febbraio 2018 01:19:20
omnimilano

Spaccio ‘via chat’, polizia arresta tre 20enni a Quarto Oggiaro: accordi con clienti attraverso messaggi social

11 dicembre 2017 Senza categoria

Alle indagini hanno collaborato anche due mamme di giovani clienti dei tre pusher

Arrestati tre spacciatori di hashish e marijuana, 20enni italiani, attivi nel quartiere di Quarto Oggiaro. I tre gestivano la loro attività soprattutto via chat. Gli agenti hanno avuto accesso attraverso i social, e ad una donna che ha collaborato alle indagini, ad una chat di consumatori di droga in cui gli spacciatori organizzavano vendite e consegne. Frequentando la chat sono riusciti a risalire ai tre spacciatori che hanno tre soprannomi Vitto Spaccino, Alia e Gerry Pot, tutti in carcere per spaccio. Nelle indagini hanno collaborato altre due mamme di consumatori, dando modo agli agenti di avere accesso alla chat dello spaccio. I tre 20enni sono stati arrestati in flagranza di reato mentre spacciavano nel parco Val Trompia prima di recarsi ad una festa in cui avrebbero incontrato altri clienti, prevalentemente studenti delle scuole del quartiere.
Nel corso delle perquisizioni personali e domiciliari, i poliziotti hanno trovato oltre 1.200 euro totali nelle tasche dei pusher e sequestrato circa 2 chilogrammi di marijuana e di hashish in panetti ed ovuli nascosti nelle cantine, da loro denominate “calle”.

Condividi questo articolo