"/>
mercoledì 23 agosto 2017 15:52:00
omnimilano

SPACCIAVA IN ASCENSORE, CARABINIERI ARRESTANO “LIFTBOY” MAROCCHINO

19 aprile 2016 Cronaca

Nelle prime ore di stamane, nel quartiere “Satellite” di Pioltello, in via Cimarosa, sono scattate le manette ai polsi di un pregiudicato marocchino 49enne, regolare sul territorio nazionale, già noto per episodi di piccolo contrabbando. L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza dai Carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda (MI) per la detenzione di cocaina.
I militari dell’Arma hanno documentato il modus operandi del malvivente, che forniva la singola dose nell’androne del condominio dove abitava, oppure, per consegne più consistenti, faceva entrare il “cliente” in ascensore.
Subito dopo aver bloccato l’uomo, con alcune “dosi” e 180 euro in contanti nelle tasche, gli operanti hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento di pertinenza, rinvenendo 12 grammi di cocaina, già confezionata in “palline”.
Le verifiche si sono poi estese all’ascensore e, trovata nelle tasche del pusher la chiave che consentiva l’acceso al locale tecnico dell’impianto di sollevamento, gli investigatori hanno rinvenuto sostanze da taglio e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Condividi questo articolo