"/>
mercoledì 13 dicembre 2017 10:21:45
omnimilano

SMOG, DA LISTA SALA MOZIONE IN AULA PER RENDERE PERMANENTI MISURE PROTOCOLLO

4 dicembre 2017 Cronaca, Politica
 Bloccare per tutto il periodo invernale la circolazione in città dei veicoli diesel fino alla categoria euro 4 compresa. Lo propone la lista civica “Noi, Milano” con una mozione in consiglio comunale per impegnare il sindaco e la giunta a estendere a livello quotidiano, per tutto il periodo invernale e di accensione dei riscaldamenti, le misure di secondo livello previste dal protocollo interregionale del bacino padano sulla qualità dell’aria che, attualmente, scattano solo dopo un certo periodo di superamento della soglia consentita dei livelli di Pm10. Per i consiglieri Elisabetta Strada, Enrico Marcora, Marco Fumagalli e Franco D’Alfonso, invece, queste restrizioni dovrebbero diventare quotidiane, almeno per il periodo di accensione delle caldaie. Oltre allo stop ai diesel più inquinanti, la lista che porta il nome del sindaco Giuseppe Sala propone di estendere la temperatura regolata a 19 gradi in tutti gli edifici pubblici e privati, ad eccezione di ospedali, hospice, case di riposo per anziani e nidi d’infanzia. “Analizzando i dati dell’arpa – ha spiegato Strada presentando la mozione sottoscritta simbolicamente da tutti i rappresentanti della lista nei municipi – e, in particolare quelli relativi all’No2, non più solo al Pm10, si evince che ogni giorno le soglie di tolleranza vengono superate. Non esiste più una differenza tra momento di emergenza e quotidianità perché la fase emergenziale è diventata quotidiana”. Da qui la richiesta di rendere le misure permanenti alla quale si aggiunge quella di “valutare – si legge nel documento – la possibilità di creare un fondo ad hoc, costituito dai proventi di area C o da accordi con privati, volto a sostenere interventi per la riduzione del livello di inquinamento, quali il cambio delle caldaie e dei veicoli privati e commerciali”. Per parlare di questi temi, la lista organizzerà per il 23 gennaio un congresso “che sia un momento di dibattito per la città per affrontare dal punto di vista tecnico e politico i temi ambientali e dal quale emerga una proposta forte di intervento a lungo termine con l’obiettivo di avere la città libera da diesel e caldaie a gasolio entro una data condivisa”, ha aggiunto Strada. Il contenuto della mozione – ha concluso Strada – “è stato condiviso con il sindaco e con l’assessore Marco Granelli”.

Condividi questo articolo