"/>
lunedì 20 novembre 2017 03:18:22
omnimilano

Sinistra riparte dal “municipalismo”: Rizzo a incontro “sindaci dell’alternativa” a Torino

27 aprile 2016 comunali, Politica

Sarà Basilio Rizzo la ‘voce’ milanese dei “sindaci dell’alternativa”, ovvero quei candidati che fanno del “Municipalismo” una “forma di resistenza alle politiche messe in atto a livello nazionale e sovranazionale” e pongono “le città come punto di partenza per portare un cambiamento all’interno di un quadro più ampio”. L’incontro – così presentato dai promotori – si tiene il 9 maggio a Torino e mira a rappresentare una sorta di nuova primavera dei primi cittadini, sul modello dei ‘sindaci arancioni’ di centrosinistra delle scorse amministrative, di cui Giuliano Pisapia fu l’ “alfiere” con la vittoria del 2011 a Milano. Cambiate le alleanze e lo ‘schema’ nazionale, a sinistra sono ora Rizzo con la sua lista Milano in Comune, insieme a Stefano Fassina, candidato a Roma, Federico Martelloni (Bologna) e Giorgio Airaudo (Torino), a puntare sul rilancio della proposta politica amministrativa nelle grandi città per rilanciare la sinistra e cambiare gli equilibri nazionali. “In diverse città – spiegano ancora i promotori dell’incontro con i candidati sindaco che si terrà alle Officine Corsare – si compongono progettualità politiche che vanno oltre alle formazioni pre-esistenti della Sinistra, facendo proprio un discorso di politica partecipativa che parta dalle comunità locali” e che punta sulla ‘resistenza municipale’ che parta dalle città per condizionare la politica nazionale.

Condividi questo articolo