"/>
venerdì 23 febbraio 2018 01:17:02
omnimilano

SEGUE STUDENTESSA SU AUTOBUS E LA MOLESTA, ARRESTATO 64ENNE CON PRECEDENTI

9 novembre 2017 Senza categoria

Arrestato ieri pomeriggio alle 14 per violenza sessuale in viale Tibaldi un uomo di 64 anni nato a Reggio Calabria e residente a Como, D.C., titolare di una azienda di pulizie e con precedenti anche specifici, la vittima è una giovane di 21 anni che è stata molestata a bordo del 91 mentre tornava da scuola. L’arresto è stato effettuato dalla Polmetro che ha notato l’uomo in atteggiamento sospetto. È stato visto osservare il flusso di studenti alla fermata della 90/91 in zona Romolo, salire a bordo della 91 per seguire una 18enne, scendere dopo una fermata per seguirla e poi risalire, vedendola scomparire, per puntare ad una nuova vittima, la giovane di 21 anni. Gli uomini della Polmetro che già lo stavano osservando, hanno visto l’uomo risalire sul mezzo abbassandosi i pantaloni per strusciare il proprio pene già in erezione sui glutei della giovane vittima che era davanti a lui. La vittima inizialmente non si era accorta ma ha poi compreso quanto stava avvenendo e ha cercato di fuggire, nel contempo i due agenti della Polmetro hanno bloccato l’uomo ora a San Vittore. La vittima ha sporto denuncia, l’uomo ha anche una condanna definitiva per violenza sessuale e lesioni emessa dal Tribunale di Genova per un episodio avvenuto a Sanremo. Da inizio anno la Polmetro durante la sua attività di controllo sui mezzi pubblici di Milano, ha controllato 7.500 persone, effettuando 74 arresti. Gli indagati sono stati 326 e gli accompagnati in Questura per identificazione 330, la maggior parte grazie all’attività degli agenti in borgese. Gli agenti protagonisti di questo arresto sono Stefano Giordano, Daniele Bruno e Maurizio Vitali, le zone dove vengono fatti maggiori controlli sono quelle situate nei pressi di scuole superiori frequentate prevalentemente da ragazzine.

Condividi questo articolo