"/>
sabato 21 ottobre 2017 19:53:00
omnimilano

SCUOLA, STUDENTI MILANESI A MOSCA PER COMPETIZIONE ACCADEMICA INTERNAZIONALE

2 settembre 2016 Cronaca
Saranno gli studenti del Liceo Classico “Tito Livio”, dell’Istituto Tecnico Industriale Liceo Scientifico Scienze Applicate “Ettore Molinari” e dell’Istituto Tecnico Statale per le Attività Sociali “Giulio Natta” di Milano, in rappresentanza dell’area metropolitana milanese, a sfidare, dal 3 all’11 settembre prossimo a Mosca, gli studenti che da tutto il mondo parteciperanno alla “Competizione Accademica Internazionale per studenti delle Scuole Superiori di grandi città e capitali del mondo”.
Si tratta di una competizione in cui ogni squadra, composta da 8 studenti, dovrà cimentarsi in diverse discipline scientifiche: matematica, informatica, fisica e chimica.
L’evento, organizzato dal Centro per le Eccellenze Scolastiche del Dipartimento di Educazione del Governo Municipale di Mosca, vede la partecipazione di trenta squadre composte da studenti di scuole superiori provenienti da città di tutto il mondo: San Pietroburgo, Tel Aviv, Pechino, Singapore, Praga, Tokyo, Hanoi, Montreal, Helsinki, Londra, Delhi tra le altre.
Durante le prove, particolare attenzione verrà data alle attività di laboratorio, secondo la tendenza mondiale che vede la formazione e l’istruzione non solo teoriche ma anche “sul campo”. Sarà una commissione giudicatrice internazionale a valutare i lavori delle squadre partecipanti e a decretare i vincitori.
“E’ sempre un bene, per i nostri giovani, misurarsi con realtà diverse dalla nostra, anche in campo accademico -dichiara la consigliera delegata alla Programmazione della Rete Scolastica della Città metropolitana di Milano, Michela Palestra- Da subito la Città metropolitana si è attivata per rendere possibile la partecipazione dei nostri giovani a questa competizione accademica. Misurarsi con le eccellenze scolastiche di altre nazioni, arricchirà i nostri ragazzi sia dal profilo umano, sia da quello professionale. Un grande “in bocca al lupo” a loro da parte mia e di tutti coloro che sono stati coinvolti per la realizzazione di questo progetto”.

Condividi questo articolo