"/>
sabato 18 novembre 2017 07:17:38
omnimilano

Scuola, frutta a metà mattina per gli alunni: da ottobre in tutte le elementari

6 settembre 2016 Cronaca

Frutta fresca all’intervallo di metà mattina. Succedera’ nelle scuole elementari milanesi dal mese di ottobre. Un progetto sperimentale, avviato da Milano Ristorazione lo scorso anno in una decina di istituti, diventerà così – spiega il Comune – una buona pratica strutturale in tutte le scuole primarie cittadine, dove 46 mila bambine e bambini avranno modo di fare merenda in modo sano, acquisendo fin da piccoli un’abitudine preziosa per la loro salute alimentare.
“Frutta a metà mattina è molto più che uno slogan, è un modello virtuoso, un caposaldo dell’educazione alimentare – afferma Gabriella Iacono, Amministratore Unico di Milano Ristorazione – e la nostra città, con la forza dei propri numeri, può e vuole essere un traino per tutto il Paese nell’introduzione di questa buona pratica in modo strutturale, per tutti, tutti i giorni”.
Il progetto, che riprende anche alcune sperimentazioni realizzate con la disponibilità di educatori e genitori, si propone di sostituire in modo completo la merenda acquistata dalle famiglie e consumata abitualmente a scuola, anticipando a metà mattina la somministrazione della frutta prevista a fine pasto. Diverse le finalità: migliorare l’equilibrio della giornata alimentare degli alunni, abituare il gusto, rinforzando i comportamenti positivi, permettere l’adozione di un corretto stile alimentare, favorire un maggiore consumo degli alimenti del pranzo a scuola, e ridurre gli sprechi alimentari.
A partire dall’inizio del mese prossimo, dunque, verrà introdotto il consumo di frutta di stagione a metà mattina per tutto l’anno scolastico 2016/2017. Ciò nella speranza che, entro la fine dello stesso – come previsto – il progetto sia fatto proprio e finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, in modo da poterlo confermare per i prossimi anni ed estendere anche alle scuole dell’infanzia.
“Siamo molto orgogliosi che Milano consolidi buone abitudini alimentari tra i suoi cittadini più piccoli, grazie a un sistema di refezione scolastica che investe nella salute e nella scelta di cibo sano – sottolinea la vicesindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo -. Colgo l’occasione per ringraziare Milano Ristorazione per il crescente contributo che in questi anni ha saputo garantire alla città, e in particolare la dottoressa Gabriella Iacono per la grande capacità e il costante impegno con cui ha svolto il suo compito. L’azienda continuerà nel percorso di innovazione e di ricerca di una sempre maggior qualità del servizio da lei seguito in questi anni”.
Con il raggiungimento di questo importante traguardo, infatti, si chiude l’esperienza di Gabriella Iacono alla guida di Milano Ristorazione. In carica dal settembre 2011, nella veste di presidente prima e di amministratore unico dopo, anticipando di pochi mesi la scadenza naturale del mandato, ha ritenuto di rimettere al Sindaco di Milano il mandato ricevuto durante la scorsa consigliatura, in modo da fornire la possibilità di rinnovare il vertice aziendale in concomitanza con l’inizio della nuova amministrazione. Un gesto di cortesia, ma anche di responsabilità, affinché il Comune possa scegliere subito un nuovo amministratore che abbia la possibilità di impostare, con più ampio orizzonte, le future politiche di Milano Ristorazione.

Condividi questo articolo