"/>
domenica 20 agosto 2017 17:39:37
omnimilano

Scuola, al via anno per 359mila studenti: Milano ricorda docente e alunna vittime del terremoto

12 settembre 2016 Cronaca

L’Ufficio scolastico di Milano e della Citta’ Metropolitana dedica il primo giorno di scuola a Piera e Lucrezia Rendina, insegnante e studentessa milanesi – madre e figlia – morte nel sisma che il 24 agosto ha colpito l’Italia centrale. Questa mattina il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, Marco Bussetti, ha infatti visitato il liceo scientifico Bottoni dove Lucrezia era iscritta al terzo anno e si e’ poi intrattenuto per un incontro privato con i compagni di classe della giovane. Con lei e’ stata ricordata anche la madre Piera, insegnante del liceo artistico Brera e originaria di Pescara del Tronto dove si trovava con la figlia il giorno del sisma.
“Da qui, da dove il terremoto ha sbriciolato muri e vite umane noi desideriamo ripartire – ha detto Bussetti nel suo messaggio – il nostro pensiero va a queste due persone e a loro dedichiamo questo primo giorno della scuola di Milano”. Un ricordo che, ha anche anticipato il dirigente, sara’ mantenuto con un’iniziativa che sara’ realizzata coinvolgendo i compagni di classe di Lucrezia.

SUI BANCHI 359MILA ALUNNI MILANESI  – Sono 359.316 gli alunni da oggi di nuovo tra i banchi nelle scuole statali di Milano e della Citta’ Metropolitana: 35.588 nelle scuole dell’infanzia, 132.763 nelle scuole primarie, 79.987 in istituti secondari di I grado e 110.978 in istituti secondari di II grado. I dati sono stati riferiti dal dirigente dell’Ufficio scolastico di Milano e della Citta’ Metropolitana, Marco Bussetti, in un incontro per l’avvio del nuovo anno scolastico. Le classi sono invece 15.929 (1491 nella scuola dell’infanzia, 6141 nella scuola primaria, 3593 in quella secondaria di I grado e 4704 in quella secondaria di II grado), per una media di quasi 23 alunni per classe (22,84). Le scuole statali di Milano e dintorni vedono inoltre complessivamente la presenza di 2322 gli alunni in piu’ rispetto allo scorso anno quando gli iscritti erano 356.994, una crescita in linea con la tendenza degli ultimi quattro anni che hanno visto un aumento costante delle presenze nelle scuole. Gli alunni diversamente abili iscritti nei diversi istituti per il momento sono invece 13.365 e sono previste 6683 cattedre di sostegno, per un rapporto di 2 alunni (1,99) per insegnante. Negli ultimi giorni sono pero’ arrivate nuove segnalazioni di ragazzi con esigenze specifiche e potrebbe anche aumentare la richiesta di insegnanti. Durante l’incontro Bussetti ha anche ricordato alcuni progetti attivi nelle scuole statali milanesi, come quello in collaborazione con la Corte dei Conti per “l’educazione alla cittadinanza” e quello con l’Universita’ di Milano e l’Ordine dei giornalisti per la prevenzione del doping e l’educazione alla salute. Nessun numero ufficiale invece da parte dell’Ufficio scolastico sul numero dei nuovi docenti di ruolo, in attesa che si concludano tutte le procedure del concorso. Dati precisi si avranno probabilmente dopo il 15 settembre.

Condividi questo articolo