"/>
lunedì 21 agosto 2017 14:19:02
omnimilano

SCALI, PROMOTORI APPELLO CONTRO PERCORSO FS-COMUNE: “PREOCCUPANTE DIPENDENZA”

11 dicembre 2016 Cronaca, Politica

Il primo dicembre hanno pubblicato un appello chiedendo uno “stop” al percorso di confronto pubblico “Dagli scali, la nuova città” promosso da FS Sistemi Urbani e dal Comune di Milano. Oggi la cinquantina di promotori, figure dell’architettura e della progettazione milanese (da Jacopo Gardella a Vittorio Gregotti, da Gianni Braghieri a Marco Dezzi Bardeschi, nomi come quello di Carlo Bertelli e docenti del Politecnico, da Sergio Brenna a Maria Cristina Treu) convocano una conferenza stampa sulla riqualificazione degli ex scali ferroviari, sul tema: “Quali i rapporti, di collaborazione, complicità o coercizione, tra Assessorato all’Urbanistica, Giunta Comunale, Consiglio Comunale del Comune di Milano, Città Metropolitana, Regione Lombardia e Fs sistemi urbani?”. L’1 dicembre, ricordano gli organizzatori in una nota “abbiamo diffuso un appello sul destino degli scali ferroviari milanesi, in seguito al lancio dell’iniziativa ‘Dagli scali, la nuova città’ di FS Sistemi Urbani in collaborazione con l’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Milano. Iniziativa impropria, è in aperta in contraddizione con la Delibera di Indirizzo del Consiglio Comunale di novembre che prescrive pubblicità dei processi, débat public, regia pubblica e concorsi nella gestione del recupero degli scali e delle conseguenti trasformazioni territoriali. All’appello, a cui hanno aderito importanti nomi della cultura e delle professioni, ripreso ampiamente dalla stampa (http://scaliferroviarimilano.blogspot.it) hanno fatto seguito il 4 dicembre una lettera del Politecnico e il 5 dicembre una lettera dell’Ordine degli Architetti di Milano all’assessore Maran, che ha risposto il giorno successivo difendendo il suo operato, senza considerare le nostre preoccupazioni e circostanziati rilievi. FS Sistemi Urbani e Comune hanno commissionato, mediante incarichi diretti a cinque studi professionali, di elaborare dei possibili scenari, senza una reale pubblicità e partecipazione della cittadinanza, ridotta a tre giorni di workshop aperti al pubblico e in assenza di adeguato confronto, su temi trasportistici, ambientali, insediativi, finanziari, con tutti i livelli istituzionali responsabili della programmazione delle infrastrutture e della trasformazione del territorio, dal livello metropolitano a quello regionale e nazionale. I 5 studi professionali incaricati da FS Sistemi Urbani non potranno che sviluppare proposte nell’interesse del committente, in una preoccupante dipendenza del Comune e subordinazione dell’interesse pubblico. È inoltre emerso che in data 20.04.2016 FS Sistemi Urbani ha depositato, ed è tuttora pendente avanti al Tar, il ricorso R.G.N. 884/2016 contro la mancata ratifica nel 2015 da parte del Consiglio Comunale di Milano dell’Accordo di Programma concordato con il precedente assessore Lucia De Cesaris. Dunque l’iniziativa ‘Dagli Scali, la nuova città’, organizzata e finanziata da FS Sistemi Urbani in collaborazione con l’Assessorato all’Urbanistica, avverrà oltre tutto nelle more di un contenzioso che delegittima lo stesso Consiglio Comunale di Milano”. L’incontro dei promotori dell’appello con la stampa è fissato per martedì 13 dicembre alle 11.30 presso la sede dei gruppi consiliari del Comune, in via Marino 7.

Condividi questo articolo