"/>
mercoledì 23 agosto 2017 02:22:13
omnimilano

SCALA, NASCE “AMERICAN SOCIETY OF FRIENDS”: CENA DI GALA A NEW YORK

28 settembre 2016 Cronaca

Nasce l’”American Society of Friends of Teatro alla Scala” che con una cena di gala a New York inaugurera' la propria attività. La creazione di una rete di sostenitori internazionali del Teatro è tra gli obiettivi dichiarati dal Sovrintendente Alexander Pereira fin dal suo insediamento: “Il Teatro alla Scala è un’eccellenza italiana ma è anche un patrimonio dell’umanità. Per questo palcoscenico hanno scritto Rossini e Bellini, Donizetti e Verdi, Puccini e i veristi. Qui hanno diretto i più grandi maestri e cantato le più grandi voci. In ogni parte del mondo ci sono appassionati di musica che vogliono sostenerne il mito e italiani che vogliono attraverso di esso ristabilire il legame con il loro Paese”. Per questo la Scala lavora per creare nelle grandi capitali internazionali delle associazioni di sostenitori. Il primo passo della neonata “American Society of Friends of Teatro alla Scala” si compirà domani al ristorante Le Cirque dove si terrà una cena di raccolta fondi per 70 invitati. Insieme al Sovrintendente Pereira parteciperanno i cinque cantanti dell’Accademia Teatro alla Scala che hanno ricoperto i ruoli principali nella nuova produzione de Die Zauberflöte e che saranno protagonisti di un breve concerto. Die Zauberflöte, con la direzione di Ádám Fischer e la regia di Peter Stein, ha inaugurato il progetto di realizzare ogni anno un nuovo allestimento con un grande direttore, un grande regista e i giovani dell’Accademia e ha avuto un grande successo di pubblico raggiungendo per 10 rappresentazioni una percentuale di riempimento superiore al 90%.
Alcuni soci della neonata Associazione con sede a New York hanno già confermato la loro partecipazione anche alla serata inaugurale della stagione 2016/2017 con Madama Butterfly di Puccini diretta dal M° Riccardo Chailly.
La nascita dell’Associazione americana si situa al termine di un periodo di eccezionale presenza del Teatro alla Scala sui palcoscenici del mondo: a partire dal 29 agosto i complessi del Teatro sono stati in Corea, Cina, Russia, Giappone, portando spettacoli d’opera, balletto e concerto per un totale – inclusa la prossima presenza del Ballo a Parigi – di 38 aperture di sipario: 5 spettacoli d’opera (di cui due in forma di concerto), 5 concerti e 28 recite di balletto.

} else {

Condividi questo articolo