"/>
martedì 24 ottobre 2017 06:11:35
omnimilano

Scala, in scena la Giovanna d’Arco
La Prima diventa “omaggio” alla Francia

7 dicembre 2015 Cultura, Politica

“Delle volte nella vita le cose si mettono in piazza senza che uno lo sa. C’e’ comunque anche Dio che fa un po’ di regia”. Cosi’ il sovrintendente del Teatro alla Scala Alexander Pereira ha commentato “l’omaggio casuale’ alla Francia” rappresentato dall’esecuzione della Giovanna d’Arco che inaugura la stagione del teatro alla Scala. Quanto alla trama, Pereira, al di la’ dei temi religiosi, ha detto che si tratta della “storia di una donna che lotta per le sue condizioni”. “Un tema che vale tutta la vita”, ha commentato. L’attesa della prima si è svolta senza tensioni, con la ‘tradizionale’ manifestazione degli antagonisti in una piazza presidiata dalle forze dell’ordine per l’allerta terrorismo. Ad assistere alla prima le autorità cittadine, sindaco Pisapia e governatore Maroni in testa, e il premier Matteo Renzi che solo oggi ha confermato la presenza. Renzi ha preso posto nel palco reale dove sono ospiti anche  l’ambasciatrice di Francia Catherine Colonna e il console generale di Francia Olivier Brochet.

Condividi questo articolo