"/>
lunedì 21 agosto 2017 12:26:38
omnimilano

Santambrogio: “Con ‘Alternativa municipale’ non una candidatura di testimonianza”

11 aprile 2016 comunali, Politica

“Una corsa con i cittadini partendo dai bisogni reali della città, come nella tradizione di sempre di Milano. Nei momenti di difficoltà la città li ha affrontati coralmente, tutti hanno messo a disposizione il meglio di se stessi da qualunque parte: pensieri, culture, esperienze di vita o altro, e trovato insieme un nuovo cammino che dia futuro alla città”: è con queste parole che Luigi Santambrogio presenta la sua candidatura per la lista ‘Alternativa municipale’. Santambrogio, 52 anni, sposato con due figli, oggi ha tenuto una conferenza stampa davanti a palazzo Marino, in piazza Scala. Il candidato, già assessore dal 1993 al 1997 per l’amministrazione Formentini, dal 2007 al 2013 è stato presidente regionale di Italia Nostra e da anni è impegnato nei comitati civici in città. Sul tema della Lega, il candidato commenta: “È una realtà diversa rispetto a quello che fu allora. Era molto civica, partiva dalla base, dalle esigenze e si parlava molto di federalismo, democrazia dal basso, partecipazione. Tante parole belle che mi trovano coerente oggi insieme ai milanesi”. E anche: “Ho lasciato la Lega da molti anni, già ai tempi della secessione, che non era una delle cose su cui mi trovavo d’accordo”. Capolista per Santambrogio sarà Felice Besostri, ex senatore e avvocato e costituzionalista. “Questa esperienza non è di testimonianza, ma di assunzione di responsabilità di governo al servizio dei cittadini e della città”, ha concluso Santambrogio.

Condividi questo articolo