"/>
martedì 22 agosto 2017 20:51:58
omnimilano

SAN VITTORE, DOMANI FLASH MOB RADICALI CONTRO “TRASFERIMENTO E SPECULAZIONE”

1 giugno 2016 Politica

“Nei giorni scorsi il ministro della giustizia Orlando è tornato a parlare del trasferimento del carcere di San Vittore dal centro di Milano affidando le attuali aree e strutture di pregio alla Cassa Depositi e Prestiti. L'anticamera dell'ennesima operazione di speculazione immobiliare da affidare ad un ente statale, in cui Beppe Sala siede nel Consiglio di amministrazione. Per difendere la presenza del Carcere di San Vittore in centro abbiamo organizzato un flash mob giovedì 2 giugno alle 11. Vogliamo scongiurare che il carcere sia trasferirlo altrove, magari in una desolata landa dell’hinterland, per riconvertire l’ambito nell’ennesima speculazione finanziario-immobiliare.  Un carcere in centro è un carcere più umano, che vogliamo aprire alla città, valorizzando le attività di recupero che si svolgono e che molto di più si potrebbero svolgere all’interno. Proponiamo pertanto di aprire una “finestra sul carcere”, rendendo visibile ai passanti il campo di calcio voluto dalla Fondazione Candido Cannavò e inaugurato dopo la sua morte. Solo guardando dentro possiamo comprendere che cosa è e che cosa dovrebbe essere il carcere di una moderna metropoli europea. Un gesto dal forte carattere simbolico con cui completiamo un percorso iniziato proprio a san vittore con una visita ispettiva all'inizio della nostra campagna elettorale insieme a Francesca Scopelliti, compagna di Enzo -Tortora e candidata con i Radicali alle prossime elezioni comunali di Milano”. Lo affermano Marco Cappato, candidato Sindaco, Lorenzo Lipparini, Capolista e Francesco Spadaro, candidato Presidente di Zona 1 per la lista Radicali federalisti laici ecologisti.

Condividi questo articolo