"/>
domenica 22 ottobre 2017 12:15:29
omnimilano

Sala: per sicurezza 300 uomini in più in campo, assunzioni da giugno

25 maggio 2016 comunali, Politica

Per rendere Milano una città più sicura “riteniamo che ci servano circa 300 persone (tra militari e forze dell’ordine, ndr) in più in campo perché la città si è sviluppata ed è diventata più complessa”. A dirlo è Giuseppe Sala, candidato sindaco del centrosinistra, durante la conferenza di presentazione delle sue proposte per la sicurezza elaborate insieme all’assessore Marco Granelli. Alcuni di questi uomini saranno reclutati con le assunzioni tramite concorso che saranno possibili a partire da giugno, come ha spiegato lo stesso Sala che ne ha discusso con il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia. “Chiameremo a collaborare il corpo dei vigili – ha proseguito Sala – ma dobbiamo ridurre i servizi condizionati, senza buttar la croce addosso a nessuno, ma con 480 vigili interessati dal provvedimento su 3.100 si toglie la possibilità di agire”. Il candidato sindaco non si sbilancia sui numeri e fa capire che ancora non è stato stabilito quante saranno le assunzioni ma chiarisce che “i militari saranno a completamento di tutto questo” piano, sapendo che “non possono fare alcune cose, come per esempio gli arresti, ma possono farne altre, come la sorveglianza di obiettivi sensibili”. Su questo punto Sala specifica di aver già discusso con il ministro della Difesa Roberta Pinotti. Le 300 unità in più saranno così ripartite: 150 saranno destinate ai municipi, 100 andranno ad aumentare il numero di pattuglie e 50 andranno a formare unità specializzate.

Condividi questo articolo