"/>
mercoledì 20 settembre 2017 04:04:31
omnimilano

Prolungamento M1, lunedì ripartiti i lavori: l’opera arriverà a Monza e costerà 140 milioni

1 giugno 2017 Cronaca

“È nell’ordine della nostra strategia di creare attraverso la mobilità il senso di città allargata”. Così il sindaco Giuseppe Sala arrivando al cantiere “Restellone” dove lunedì scorso sono ripartiti i lavori per il prolungamento della M1 verso Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e Monza. L’opera comprende due stazioni (Sesto-Restellone e Cinisello-Monza Bettola) e tre manufatti e costerà complessivamente 140 milioni di euro. L’assessore alla Mobilità Marco Granelli ha ribadito le tappe che hanno caratterizzato la travagliata storia dei cantieri e che porterà all’apertura alla fine del 2019: i lavori sono iniziati nel 2011, ma si sono fermati nel 2015 per il fallimento della ditta appaltatrice. Sono ripresi lunedì scorso e attualmente sono in mano alla ditta, che il dg di Mm ha definito “ben strutturata”, De Santis di Roma, seconda in graduatoria. Per Sala questo prolungamento “sarà certamente un esempio virtuoso” e “sono straconvinto che troveremo fondi e collaborazione dal governo se soprattutto riusciremo a mantenere le promesse che facciamo, in termini di tempo e di rispetto del budget. La metropolitana, a volte anche di superficie, è quello che serve per connettere la città ai comuni, per aiutare chi lavora, chi si muove. È il sistema più ecologico che c’è. Per cui è importantissimo non sbagliare su questo e sono certo che non sbaglieremo. Per il prossimo decennio credo che lo sviluppo urbano di questa grande area milanese sarà all’insegna della metropolitana”, ha concluso. “Per Sesto – ha commentato invece la sindaca Monica Chittó – è una bellissima giornata perché riprende un cantiere che da tanto tempo attendevamo che riprendesse, anche per restituire una dignità urbanistica a questo territorio che ha sofferto. Sono già stati fatti i lavori di pulizia dell’area di cantiere e abbiamo avuto garanzia che nel prosieguo ci sarà attenzione alla cura”. Anche per la prima cittadina di Cinisello Balsamo Siria Trezzi “è il primo tassello di un’operazione importante sulla mobilità metropolitana”. Trezzi ha voluto ricordare anche che “il sindaco di Milano ci ha messo la faccia in prima persona e non è esattamente usuale”. Presente anche il sindaco di Monza Roberto Scanagatti.

Condividi questo articolo