"/>
domenica 19 novembre 2017 05:51:27
omnimilano

Sala dopo il referendum: “Governo? Milano ha bisogno di appoggio, ma qualunque esecutivo ha bisogno di Milano”

5 dicembre 2016 Politica

Il sindaco commenta il voto referendario e sulla vittoria del Sì in città dice: “Un buon segno”. Con Renzi scambio di messaggi nella notte

Il fatto che a Milano abbia vinto il sì al referendum costituzionale per il sindaco Giuseppe Sala “è un buon segno”. Lo ha detto lo stesso Sala a margine di una conferenza a Palazzo Marino aggiungendo che “spero che sia anche un po’ il riconoscimento del lavoro che stiamo facendo e del fatto che tenere la sinistra unita è un valore. D’altro canto lo abbiamo praticato nella mia elezione. Quando sono andato in piazza del Popolo a supportare il sì ho portato proprio questo messaggio di unità della sinistra che non è detto che vinca in automatico, ma non unita è difficilissimo che vinca”. Riguardo alle conseguenze del voto su Milano, poi, il sindaco spiega che “un po’ di cose del Patto per Milano sono già passate in Cipe, quindi l’avvio operativo è stato fatto. Milano certamente ha bisogno delle risorse del governo e del suo appoggio, ma qualunque governo ha bisogno di Milano in questo momento. Quando tutti guardano l’Italia guardano a Milano, l’ho visto anche nel mio ultimo viaggio in Messico. Milano in questo momento è evocativa di un’Italia che funziona, quindi sono tranquillo, ma rimane il fatto che dobbiamo accelerare ancora di più. Noi saremo ancora più rapidi nel fare le cose”.  Sala ha anche raccontato di aver scambiato “un paio di messaggi nella notte” con Renzi. “Io – ha spiegato – gli ho riconosciuto il fatto che il discorso che ha fatto è stato di alto profilo, di grande dignità e lui mi ha detto che secondo lui Milano avrebbe tratto giovamento dalla prosecuzione del suo governo, ma che comunque Milano è forte e andrà avanti”.document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Condividi questo articolo