"/>
sabato 21 ottobre 2017 05:28:49
omnimilano

Rogoredo, Comune affida “boschetto droga” a Italia Nostra: pulizia e attività per 650 metri quadri di verde

28 luglio 2017 Cronaca, Politica

I 650mila metri quadri del “boschetto della droga” di Rogoredo diventeranno un’area verde fruibile. Lo Giunta ha approvato la concessione dell’area, per cinque anni fino al 2022, a Italia Nostra. L’associazione applicherà nell’area di Rogoredo il modello di attività che negli anni ha svolto in altre zone verdi sensibili e riqualificate come il Boscoincittà e il Parco delle Cave, rendendole nuovamente utilizzabili da parte dei cittadini e più sicure. “L’auspicio – ha detto l’assessore all’Urbanistica e al Verde Pierfrancesco Maran – è di partire già a fine agosto”.
Oltre a interventi di pulizia, come la raccolta, smaltimento dei rifiuti e il ripristino delle recinzioni, nei cinque anni saranno valorizzate le potenzialità naturalistiche dell’area attraverso la  valorizzazione della  fauna e una piantumazione mirata, immaginando anche zone dedicate a mountain bike o ad aree per il volo di droni. Il comune, nel quinquennio, darà un contributo complessivo di 950mila euro. Il primo appuntamento con il quartiere e i cittadini sarà per il 24 settembre, giornata in cui, all’interno di ‘Green city’, ci sarà una prima pulizia della zona con cittadini che verranno “coinvolti in modo da far conoscere una zona di cui hanno paura e che molti non hanno mai visto e vissuto. Speriamo che, passo dopo passo, si renda fruibile e vivibile questa zona a tutti”, ha detto l’assessore Maran.

Condividi questo articolo