"/>
mercoledì 23 agosto 2017 02:29:45
omnimilano

Ricerca, 165 borse di studio dalla Fondazione Veronesi

27 aprile 2016 Cronaca

Sono per tre quarti donne i 165 ricercatori che questa mattina all’Unicredit Pavilion di piazza Gae Aulenti hanno ricevuto i ‘Grant 2016’ della fondazione Umberto Veronesi. A ricevere le borse, medici e ricercatori italiani e stranieri sostenuti dalla Fondazione per il 2016 oltre a sei progetti pluriennali in corso dal 2014. Alla consegna dei grant oggi erano presenti il presidente della Fondazione Umberto Veronesi, i suoi figli Giulia e Paolo, il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e l’assessore Cristina Tajani.
Per l’assessore Tajani “Milano è senza dubbio città della ricerca scientifica, anche se questo aspetto della sua identità non è il primo a saltare l’occhio”. Tajani ha aggiunto: “Siamo anche la città di università e istituti di ricerca che stanno competendo per i bandi dell’Horizon 2020. Si tratta di un aspetto di competitività oltre che di capacità di fare ricerca e cultura”. Per Maroni “le istituzioni devono essere vicine, devono sostenere la ricerca senza intromettersi troppo. Impegnarsi con concretezza è la caratteristica della Regione Lombardia. Qui c’è il luogo ideale in tutti i settori, non solo per la medicina”. Maroni ha aggiunto: “La programmazione comunitaria 2014-2020 ha dato il 60% in più rispetto al passato, perché la Regione Lombardia spende le risorse bene. C’è una strettissima collaborazione con lo Ieo. Mi viene da dire che qui ci sono le eccellenze. L’istituto di Umberto Veronesi rappresenta non solo un’eccellenza italiana, ma mondiale”. Per il presidente Veronesi non assistiamo più a una “fuga di cervelli, ma a un richiamo di cervelli: attiriamo ricercatori da 21 Paesi”.

Condividi questo articolo