"/>
giovedì 17 agosto 2017 07:54:30
omnimilano

Renzi: Referendum? Ultimi 20 giorni con tensione ma con il sorriso

14 novembre 2016 Omniparlamento, Politica

Il premier incontra gli studenti dell’Università Cattolica e illustra la riforma: “Su sanità non toglie nulla alla Lombardia, competenza resta a regione”

Questa riforma non toglie niente alla Regione Lombardia. La Sanita’ rimane nelle sue mani”. Lo ha precisato il presidente del Consiglio Matteo Renzi all’Universita’ Cattolica, rispondendo alla domanda di uno studente sulle competenze per le Regioni contenute nella riforma costituzionale. “Questa riforma non toglie niente alla Lombardia, ma introduce la possibilita’ per i cittadini di avere piu’ diritti in tutte le Regioni”, ha poi aggiunto Renzi, spiegando che ad esempio per l’autorizzazione di un farmaco oncologico tutte le Regioni “dovranno livellarsi a quella migliore”. Renzi ha ribadito nel suo intervento davanti agli studenti la bonta’ della riforma costituzionale spiegandone anche i diversi punti. Il presidente del Consiglio, ha detto, “ha gli stessi poteri sia che vinca il ‘sì’ sia che vinca il ‘no’: il potere legislativo rimane nelle mani del Parlamento”. Il premier ha anche ricordato che “noi siamo l’unico Paese in cui il presidente del Consiglio non puo’ cambiare i ministri” e ha poi confermato che invece, nella riorganizzazione “la Camera dei deputati diventa piu’ importante del Senato”. E sul ‘rush’ finale in vista del voto per il referendum del 4 dicembre ha aggiunto: “Vivo questi ultimi 20 giorni – anche se non intendo vivacchiare – con un grande sorriso perche’ possiamo parlare del futruro dell’Italia”. “Ci sara’ tensione, ma sono 20 giorni belli – ha aggiunto il premier – perche’ la politica e’ una cosa bella, alla faccia dei politici”.}

Condividi questo articolo