"/>
sabato 19 agosto 2017 09:15:20
omnimilano

REGIONE, DA OGGI CAPPELLINI AD ASTANA PER “SETTIMANA PROTAGONISMO” A EXPO 2017

21 giugno 2017 Cronaca, Politica

– “L’Anno della Cultura in Lombardia e gli eventi che lo caratterizzeranno sono sul ‘palcoscenico’ di Astana, in Kazakhstan, in occasione della ‘Settimana di protagonismo’ della Regione Lombardia all’Expo 2017. L’assessore regionale alle Culture, Identita’ e Autonomie Cristina Cappellini guida la delegazione di Regione Lombardia che restera’ in Kazakhstan fino al 24 giugno”. Si annuncia in una nota della Regione. La partecipazione all’Esposizione “e’ uno tra i piu’ importanti appuntamenti internazionali di promozione dell’Anno”, si spiega nella nota. “In occasione della ‘nostra’ settimana – afferma Cappellini, da oggi ad Astana – proponiamo nel Padiglione Italia un palinsesto culturale molto ricco con Massimiliano Finazzer Flory, reduce dal premio Rosa Camuna, che dirigera’ e interpretera’ due performance teatrali: una dedicata a Leonardo da Vinci e l’altra in onore a Giuseppe Verdi. La nostra presenza all’Expo offre l’opportunita’ di partecipare a incontri istituzionali, spettacoli, momenti di lavoro, in cui promuovere le eccellenze lombarde”, ha ribadito l’assessore Cappellini sottolineando quanto aveva gia’ messo in evidenza nella conferenza stampa a Palazzo Pirelli insieme a Massimiliano Finazzer Flory, attore, drammaturgo e regista teatrale, e a Pietro Sala, di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza. “Siamo in fase di preparazione del palinsesto di eventi per le celebrazioni leonardiane del 2019 – ricorda – e, ad Astana, vogliamo cogliere l’occasione per invitare partner europei e internazionali a condividere con noi queste iniziative, anche in ragione dell’accordo con il ministero dei Beni Culturali e con il Comune di Milano”. Oggi l’assessore Cappellini ha in programma una serie di incontri con i rappresentanti dei Paesi che ospitano opere di Leonardo (Francia, Russia, Gran Bretagna, Polonia, Usa e Citta’ del Vaticano), “al fine di iniziare una prima interlocuzione su possibili eventi culturali di rilevanza internazionale da organizzare in prospettiva della ricorrenza”. Il 2 maggio 2019 ricorreranno i 500 anni della scomparsa del piu’ grande genio italiano, nato vicino a Firenze e morto ad Amboise non lontano da Parigi. La sera del 23 giugno al Teatro dell’Opera di Astana Massimiliano Finazzer Flory proporra’ ‘Verdi legge Verdi ‘ spettacolo da lui diretto e interpretato e che costituisce un omaggio teatrale al piu’ grande compositore italiano attraverso le parole e le lettere originali di Verdi. In questa esibizione, Finazzer Flory sara’ accompagnato da un soprano, quartetto d’archi e pianoforte tutti provenienti dalla Astana Opera. All’interno del Padiglione Italiano, in piazza Volta, e’ predisposto un video interattivo multimediale che mostra un’ipotetica produzione di energia idroelettrica generata attraverso il movimento delle braccia dei visitatori, riprodotti sullo schermo in forma di avatar. Questa energia viene misurata da un contatore e confrontata simbolicamente con quella prodotta in Lombardia. L’ambiente riprodotto sullo schermo richiamera’ il paesaggio lombardo (natura e monumenti) mentre gli avatar saranno sommersi in un ambiente acquatico. All’interno di una nicchia, sempre in piazza Volta, e’ esposta la riproduzione di un’opera di Leonardo da Vinci. Si tratta del mulino a cilindri multipli, disegnato da Leonardo durante uno dei suoi soggiorni a Vigevano nel 1493. Alle spalle del modellino, che fa parte della collezione storica del museo nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, sono proiettati disegni di Leonardo tratti dal ‘Codice Atlantico’. Un desk informativo offre ai visitatori alcuni leaflet, realizzati in russo e in inglese, sulle tematiche oggetto dell’Expo oltre che su alcune eccellenze lombarde, sia in tema di cultura e sia in tema di ambiente.

Condividi questo articolo