"/>
martedì 24 ottobre 2017 00:32:52
omnimilano

Regionali, il diktat di Salvini: “Decido io, no alleanze con Alfano”. Lupi replica: “Dica prima che coalizione propone”

15 maggio 2017 Politica

“Chi sta reggendo il moccolo a Renzi e alla Boschi non può essere alleato con la Lega in competizioni nazionali e regionali, anche in Lombardia”, dove ora Roberto Maroni governa con gli alfaniani di Lombardia Popolare. Lo ha detto il segretario federale della Lega Matteo Salvini durante la conferenza stampa con cui ha commentato la sua riconferma alla guida del Carroccio.
“Sicuramente Maroni condividerà quello che condividemmo con Luca Zaia che governa senza gli amici di Renzi e con una maggioranza schiacciante”, ha aggiunto Salvini sostenendo poi che “non si può fare una cosa a Roma e una qui”. “A livello locale ho lasciato libertà di scelta – ha poi spiegato – ma a livello politico nazionale e regionale la scelta passa da me”. A stretto giro, il presidente di Ap alla Camera Maurizio Lupi ha risposto a Salvini sul tema delle alleanze: “Salvini prima di dire chi esclude dalle prossime alleanze in Lombardia ci deve dire qual e’ l’alleanza che propone”, ha detto Lupi che  sul centrodestra si è poi espresso così: “Ci mancherebbe altro che noi non privilegiassimo la nostra storia di governo, ma non siamo disposti a guardare con nostalgia al passato. Come dimostra bene il Milan”.

Condividi questo articolo