"/>
venerdì 23 febbraio 2018 01:36:27
omnimilano

Regionali, il Movimento 5 Stelle sceglie il suo candidato: con Maroni e Gori in corsa Dario Violi

25 novembre 2017 Politica

Di Maio: “Pronti a governare il Paese, faremo noi la rivoluzione liberale di Berlusconi”

Sarà Dario Violi il candidato governatore della Lombardia per il Movimento cinque stelle. Lo ha annunciato un notaio oggi durante un evento organizzato dal movimento ai magazzini generali di via Pietrasanta. Sono 793 i voti raccolti dal consigliere regionale. “In questi anni abbiamo visto una Lombardia lontana dai bisogni dei cittadini e molto vicina ai banchieri. Noi riporteremo i cittadini al centro delle politiche della regione Lombardia”, è stato il primo commento sul palco del neo candidato. Il secondo arrivato è il deputato Massimo De Rosa con 786. “Noi – ha aggiunto Violi a margine della proclamazione rispondendo a chi parlava di campagna elettorale in salita per il Movimento cinque stelle – siamo partiti 5 anni fa che ci davano il 5% e siamo arrivati al 15%. Oggi, abbiamo visto dai sondaggi che ci danno intorno al 20%. Io sono convinto che, vista la mancanza di differenze di proposte tra centrosinistra e centrodestra, se uno vuole scegliere davvero per il proprio futuro, per qualcosa di diverso, non può fare a meno di scegliere noi. Quando dico che noi siamo l’unica alternativa per i lombardi per un futuro differente, dico la verità, dico quello che è evidente a tutti”. Tra i punti del programma pentastellato elencati da neocandidato “la sanità pubblica, il lavoro, le PMI e di ambiente, cose di cui Maroni si è dimenticato negli ultimi anni”. L’obiettivo è “fare proposte concrete per la questione ambientale e togliere la sanità lombarda dal business dei privati”.

DI MAIO: LAVORIAMO INSIEME PER ANDARE AL GOVERNO – “Stasera completiamo una squadra perché ci sarà il o la candidata alla presidenza della regione Lombardia, c’è già Roberta Lombardi candidato alla presidenza della regione Lazio e avremo la squadra di governo per palazzo Chigi. Sarà un tridente di attacco e lavoreremo tutti quanti insieme per andare al governo del Paese”. Così il candidato premier del movimento cinque stelle Luigi Di Maio durante l’evento per annunciare il vincitore delle regionarie lombarde. “Nei prossimi 98 giorni che mancano alle elezioni- ha aggiunto – io vi chiedo di mettere questa campagna davanti a tutto il resto perché siamo davanti a tutti e tutti ci rincorrono. Non avrei mai immaginato che avrei dovuto snobbare Renzi e Berlusconi che ogni giorno parlano di me e io li devo ignorare per parlare dei nostri temi”.

DI MAIO: FAREMO NOI LA RIVOLUZIONE LIBERALE DI BERLUSCONI  – “C’è un signore vostro corregionale che va dicendo che siamo peggio dei comunisti. A quel signore io dico che mio padre votava per lui perché credeva nella sua rivoluzione liberale, ma si è fatto vecchio aspettandola. La faremo noi”. Così il candidato premier del movimento cinque stelle Luigi Di Maio risponde alle parole del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi durante un evento ai Magazzini Generali.

Condividi questo articolo