"/>
martedì 23 gennaio 2018 03:25:36
omnimilano

Regionali, Berlusconi: “Per la scelta del candidato valutiamo sondaggi”
Per il leader di Fi possibile la scelta di Mariastella Gelmini

9 gennaio 2018 Politica

La lega ‘tira dritto’ su Attilio Fontana: per l’esponente del Carroccio Giorgetti “anche gli alleati converranno sul nostro nome”

Per Silvio Berlusconi la candidatura a presidente della Regione di Attilio Fontana non è cosa fatta, anche dopo il via libera, ieri sera, da parte del consiglio nazionale della Lega Lombarda che ha indicato Fontana dopo la rinuncia di Roberto Maroni. Intervistato da Radio Capital, il leader di Forza Italia ha infatti spiegato stamani: “Stiamo valutando la proposta della Lega, anche sondaggi alla mano, per la candidatura di Attilio Fontana, che da sindaco di Varese è stato un apprezzato amministratore. Stiamo attendendo i sondaggi per vedere quali sarebbero i risultati di uno scontro Gori-Fontana o di uno scontro tra Gori e una nostra candidatura, che può essere Mariastella Gelmini”.

LEGA: CANDIDATO SARÀ FONTANA – “Siccome il candidato uscente è della Lega e siamo il partito più forte a noi sembra ragionevole politicamente che il candidato sia della Lega. Io non ho dubbi che” il candidato del centrodestra alla Regione “sarà Attilio Fontana, che e’ un ottimo avvocato, un ottimo sindaco di Varese, presidente dell’associazione dei comuni lombardi” e anche gli alleati, a partire da Silvio Berlusconi e Forza Italia, “converranno che è il candidato migliore per succedere a Maroni”. Lo ha detto stamani a Radio Anch’io l’esponente della Lega Giancarlo Giorgetti che ha anche risposto alle domande sulla rinuncia di Roberto Maroni a un secondo mandato: “Maroni ci ha detto recentissimamente che per gravi motivi personali rinunciava alla candidatura. Se fossero lievi motivi non avrebbe senso una decisione cosi grave”, ha detto. E alla domanda se la decisione di Maroni sia legata a un possibile ruolo di governo dopo le parole di ieri del governatore uscente che si ‘mette a disposizione’, Giorgetti risponde: “Si mette a disposizione evidentemente non della Lega, e nemmeno di Berlusconi. Capisco che in Italia sia difficile concepire che un uomo politico faccia un passo indietro ma è cosi”, e aggiunge: “Non vedo come possa cambiare idea tra una settimana. Ne’ posso credere che si prepari a fare il presidente del consiglio o il ministro, offenderebbe la serieta’ del suo ragionamento”.

MARONI: INIZIO UNA VITA NUOVA – “Continuo a ricevere centinaia di messaggi di persone che mi ringraziano per quello che ho fatto alla guida della Regione Lombardia. Sono felice e lusingato, mando a tutti un abbraccio commosso. Ora per me inizia una vita nuova”. Così il governatore uscente Roberto Maroni, su Twitter, dopo l’annuncio della sua decisione di non ricandidarsi per un secondo mandato.

Condividi questo articolo